Stampa questa pagina       Collegati:       Iscriviti: clicca qui                         

FORUM  SEDUCTORUM



Seduzione nel mondo
Soldi&Lavoro

Londra peggio che Italia
Domenica 5 Aprile 2015   13:02    Carlo
I GS che vivono e lavorano a Londra da alcuni anni ne parlano come una città anti-seduzione e con bassa qualità delle vita, peggio che nel Bruttopaese!

Ecco la conferma da altri expat non seduttori:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/05/uk-italiani-ritorno-londra-cosi-cara-ingiusta-solitudine-ci-fatti-rimpatriare/1563977/
Gli stralci più significativi:

Clima terribile, pessime opportunità di lavoro, difficoltà nelle relazioni sociali… momenti di vera solitudine… il ‘binge drinking’, la necessità tutta british di ubriacarsi nel minor tempo possibile… sia la modalità preferita per instaurare relazioni personali… la violenza in aumento in alcuni quartieri della città, il basso livello della sanità e dei college pubblici, i ritmi frenetici e una qualità della vita inferiore a quella italiana… Londra, così cara, così sproporzionata, così grande, così ingiusta, dove sembrava impossibile costruire delle relazioni durature, dove tutti sono concentrati sulla carriera… stile di vita “frenetico e ripetitivo” e le difficoltà nei rapporti personali… si lavora solo per arrivare al weekend, per sfasciarsi di alcool… Gli inglesi sono persone fantastiche, ma molto grigie e chiuse. Questa vita con giorni-fotocopia, seguendo abitudini prestabilite, la applicano anche fuori da lavoro, nei rapporti personali, e questo porta a un’inevitabile chiusura e incapacità di relazionarsi liberamente…
Per costruirsi una vita vera devi guadagnare almeno 60mila pound... Una questione di priorità, legata al cambiamento delle esigenze una volta passati i 30… il clima orribile; il fatto che vivere in una casa tutta tua voglia dire spostarsi nelle zone residenziali, in periferia, costringendoti così a fare un’ora di metropolitana per andare a lavorare; una vita troppo frenetica per coltivare amicizie vere. Io credo che chi è a Londra da molti anni non possa non sentire la mancanza di casa. Chi dice il contrario o non ci ha ancora trascorso abbastanza tempo o sta mentendo”.


Noi seduttori aggiungiamo le poche belle fiche inglesi e le straniere stressate dal lavoro e disperse in una megalopoli dove per scovarle bisogna viaggiare per ore.

Che ne pensano i GS londinesi? Le risposte sul Forum riservato.