Seduction.NET

Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Copertina Febbraio 2009

La sede del Governo in esilio

Da oggi non riconosciamo l'Italia come stato sovrano



La sede del Governo in esilio. Al balcone coperto si accede dallo studio esagonale


Questa sarà la sede del nostro Governo in esilio se non diversamente stabilito.

Molti si chiedono dove sia la residenza segreta del Gran Maestro. Pochi sanno dove si trova il Gran Maestro dell’Ordine dei Seduttori. Solo i Grandi Seduttori sanno ma non parlano. Qualche infiltrato potrebbe fare la spia ma sarebbe condannato a morte e la sede sarebbe immediatamente spostata altrove.

Tutti ora possono vedere il balcone dove si affaccia il Gran Maestro per ispirarsi alla seduzione e creare il nostro stato sovrano.

Il Gran Maestro ospita le Ambasciatrici di Seduction.net nella sede segreta del Governo in esilio. Alcune di loro che si distingueranno per eccellenza faranno parte del nostro governo in esilio.
Schatzi (foto sotto) è la nostra ambasciatrice a Vienna.


Dal Forum e dalla email ricevute è ormai chiaro che i Grandi Seduttori non riconoscono più la sovranità dell’Italia da noi da tempo rinominata “la Repubblica degli Spaghetti”.
Non riconoscendo l’Italia come stato sovrano di conseguenza non ne riconosciamo neppure le leggi e non le adattiamo automaticamente nel nostro ordinamento giuridico.
Le rispettiamo per costrizione e non per adozione.

Le Istituzioni delle Repubblica degli Spaghetti sono occupate da criminali di diverse organizzazioni e quindi non possono da noi essere riconosciute come istituzioni. Dobbiamo rispettarle sul territorio, come deve fare “per costrizione” qualsiasi cittadino del mondo, che inoltre deve sottostare alle leggi di polizia ed alla giustizia del territorio sul quale si trova.

La Repubblica degli Spaghetti non è il nostro stato perché non è uno stato ma una banda di criminali. La Repubblica degli Spaghetti è solamente il territorio dove molti di noi attualmente si trovano.

Avete dichiarato di essere già pronti a montare le ghigliottine. Non si può fare così facilmente. Ci arresterebbero tutti.

La nostra ambasciatrice a Vienna nello studio esagonale mentre si congeda dopo le consultazioni

Parlare e sfogarsi va bene, ma tra il dire ed il fare c’è di mezzo la galera, che per noi sarebbe un sequestro di persona ad opera di un’organizzazione criminale che chiamiamo Repubblica degli Spaghetti.

Non dobbiamo rischiare di perdere. Le cose vanno organizzate alla perfezione anche forse con l’aiuto di qualche paese straniero perché da soli non ce la possiamo fare.

Per ora possiamo pensare di formare il nostro governo in esilio, sensibilizzare i comuni mortali e decidere le azioni future da intraprendere.

Un passo per volta, senza rischi, e forse ce la faremo.
E se non ce la dovessimo fare espatrieremo tutti, spargendoci in tutto il mondo, e creando uno stato virtuale senza territorio come l’Ordine di Malta.


La squallida realtà che la "gente tv" non capirà
Basta con l'Italia
Il paese ideale per delinquere ma non per la seduzione

Mazzette Marchette Marionette
Alla Rai prostituzione pagata con programmi.
Prostituzione Reale
Intercettati politici "papponi" delle attricette. Abbiamo nostalgia dell'antica romantica ghigliottina
Il principe Vittorio Emanuele è stato arrestato per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, al falso e allo sfruttamento della prostituzione. Sembra facesse anche picchiare le prostitute



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Giovedì 12 Febbraio 2009)


Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help