Seduction.NET

Lettera motivazionale

Donne e buoi dei livelli tuoi

La seduzione delle sciampiste è molto più difficile



Donne e buoi dei livelli tuoi

-----Messaggio originale-----
Da: matteo.[--]@poste.it [mailto:matteo.[--]@poste.it]
Inviato: mercoledì 15 luglio 2009 21.24
A: carlo
Oggetto: Abbonamento TS

Desidero abbonarmi alla newsletter "top secret" di seduction.net…
Lettera motivazionale:

Ciao Carlo,
sono Matteo [--], ho [ventenne] anni e sono di Milano anche se attualmente vivo a [provincia del nord]. Ho scoperto il tuo sito per caso e ne sono diventato immediatamente un assiduo lettore. Ti stimo per la persona che dimostri di essere e ammiro il tuo lavoro di divulgazione!

Se un tempo pensavo di essere un ragazzo "storto" grazie a seduction.net ho scoperto che in realtà così storto non sono e che ci sono molte altre persone che ragionano come me!

Da qualche anno sto percorrendo una sorta di percorso di illuminazione e molto lo devo proprio al tuo magazine. In Italia ormai mi trovo sempre peggio non comprendendo la difficoltà che riscontro nell'avere rapporti sereni con le ragazze di cui non capisco l'idiozia che le spinge a scegliere sempre la pochezza dei cafoni o degli zerbini.

Attorno a me vedo sempre più ragazzi "giusti" scartati e ragazzi "non giusti" sempre accoppiati. La cosa è veramente inquietante oltre che snervante e più la consapevolezza di ciò si radica in me, più sono tentato di andare lontano da questa italica follia!

Ho avuto soddisfazioni maggiori con le 30enni rispetto alle mie coetanee (stendiamo un velo pietoso per le 20enni), ma faccio fatica a sviluppare le mie doti da seduttore con una conseguente insoddisfazione personale e ciò mi ha spinto a riflettere seriamente ad un trasferimento all'estero visto che il prossimo anno completerò gli studi. La cosa migliore credo sia cogliere l'occasione e mettersi le ali ai piedi per volare su nidi migliori!

Sono ritenuto un bel ragazzo, intelligente, colto, indipendente e ho molte passioni che vanno dalla fotografia (puoi vedere alcuni miei scatti
http://www. [--].altervista.org/) alla filosofia, sociologia, psicologia... non pongo limiti ai miei interessi!

Non ho la presunzione di diventare un casanova e forse nemmeno l'intenzione, vorrei solo poter vivere pienamente i miei principi di seduzione ai quali credo fermamente e che mi spingono a proseguire per questa strada.

Spero che tu mi possa dare la possibilità di avere una guida di un Grande Maestro come te prima di "sbarcare" su territorio straniero.

Con affetto
Matteo

Il maestro risponde

Caro Matteo,
capisco i tuoi problemi di seduzione nell’ambiente italiano di provincia.

La provincia offre poche alternative di seduzione in quanto le ragazze sono tutte “omologate al ribasso”, per necessità ambientale. Il seduttore che è superiore alla media destabilizza il sistema e crea insicurezze, quindi va evitato.

Il cafone/zerbino rappresenta l’italiano medio di provincia e quindi va bene per la sciampista media di provincia. Molti dicono che questo meccanismo è anche il meccanismo principale alla base del successo di Berlusconi: il cafone medio italiano che rassicura tutti e li fa sentire ok.

Il Grande Seduttore deve invece puntare sul target alto che è il solo target di donne che lo può apprezzare. Il target alto di ragazze non lo incontri mica nella provincia italiana. New York, Los Angeles, Parigi, Mosca, sono il top ma anche molte altre città internazionali della nostra Europa ti offrono alcune occasioni di seduzione top level. La scelta dipende soprattutto dalla tua situazione economica e professionale. Come bravo artista/fotografo ti vedo bene a Berlino, se ti piacciono le ragazza alternative. (Belle le tue foto artistiche, censuro l’indirizzo per la tua privacy).

Ti ricordo il mio vecchio motto: “Donne e buoi dei livelli tuoi”.

I comuni mortali credono che scendere di livello faciliti la seduzione. Noi seduttori sappiamo che scendere di livello rende la seduzione molto più difficile e problematica e con un costo/beneficio fallimentare.

Ma io amo scendere di livello! Come una sfida alla seduzione difficile e anche come riprova scientifica del meccanismo. Quando scendo di livello (sociale mai estetico) sono costantemente consapevole che non è la seduzione per me conveniente ma solo una sperimentazione da laboratorio unita al piacere della trasgressione alla norma. In parole povere: mi attizza farmi la sciampista e studiarmela perché la Top class è per me la norma.

Al contrario del seduttore il tipo medio seduce meglio in provincia. Quelli che tu chiami “non giusti” sono i tipi medi di quell’ambiente: sono “giusti”. Dipende dalla punto di osservazione. Se li osservi da una posizione orizzontale sono “giusti”. Se lo osservi dall’alto non sono giusti.

La nostra ambasciatrice a Vienna (che è una sensitiva) durante un incontro in una capitale europea nella quale ho abitato mi disse: “Questa gente con te non c’entra. Non è al tuo livello. Io ti vedo bene a Berlino”. Solo che a me le ragazze alternative di Berlino non mi attizzano per nulla.

Per la seduzione è molto importante scegliere la propria patria ideale.
Io credo che le mie città ideali, dove posso rendere al massimo, siano Parigi e Mosca. Ma poi bisogna fare i conti con tante altre cose…

Sei come noi. Accettato.
Buona seduzione, con le donne ed i buoi dei livelli tuoi.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Lunedì 20 Luglio 2009)


Home Università della seduzione      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help