Seduction.NET

Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Risultati sondaggio "Oscar ragazza facile"

L'Oscar alle ragazze Sudamericane

Le Sudamericane sono le ragazze più facili del mondo



Le bellezze facili del Sudamerica


Nella copertina di febbraio avevamo lanciato un sondaggio per assegnare l’Oscar alle ragazze più facili del mondo.
Per noi seduttori “ragazza facile” non significa “troia di default”, come invece la intendono i comuni mortali. Per noi significa ragazza selettiva, facile solamente per il seduttore. Il contrario dell’accezione comune.

Ma “facile” in un sondaggio aperto al pubblico, dove chiunque che entra sul sito può votare, è stato sicuramente interpretato in vari modi.

In un post sul Forum pubblico avevamo indicato che facile andava inteso come “meno selettiva”, per rendere il sondaggio più adatto alla interpretazione del pubblico in chiaro. C’è da supporre che non tutti lo abbiano letto (ci sono visitatori che leggono un solo articolo dallo smartphone ed escono da sito), comunque si può ipotizzare che l’accezione comune di “ragazza facile” per tutti, sia stata quella più interpretata dai votanti, anche da coloro che non hanno letto le istruzioni.

Lasciando i decimali che sono comunque il margine d’errore, la notizia (che poi si sapeva quindi non è notizia) è che le nostre belle connazionali sono le ragazze più difficili del mondo, alla pari della arabe, delle turche e delle indiane che tutti ben sanno essere donne impossibili per i comuni mortali.

Ora ci si dovrebbe chiedere che se le italiane che sono le meno facili del mondo e quindi le più selettive, in quale modo siano selettive? Cosa conta per le italiane nella selezione del seduttore? Apparenza esteriore, status, corteggiamento?
Io direi che le italiane sono le più selettive del mondo su tutti e tre queste caratteristiche. Per l’italiana media il seduttore deve essere figo, avere un buon lavoro e corteggiarla. Si parla della media delle italiane. Ma poiché si tratta delle nostre connazionali ci sembra opportuno approfondire.

Allora. Abbiamo detto che per la maggioranza delle italiane devi essere bello, avere status e soldi conseguenti, ed essere un seduttore attivo. Siccome le nostre connazionali le conosciamo bene, vediamo alle sottocategorie. Ci sono le italiane alle quali basta che tu sia bello e attraente, ci sono le italiane che sono interessate solo alla sistemazione con un tipo con uno status alto (più alto di lei), bello o brutto che sia è ininfluente, e ci sono le italiane che scelgono chi le corteggia senza sosta fino a quando glie“La” concedano! Resta il fatto che a qualsiasi sottocategoria le nostre connazionali appartengano esse sono le donne più esigenti del mondo per le pretese.

Sono le più esigenti perché hanno i maschi più belli del mondo, i più fighi e più curati nell’aspetto esteriore, anche generosi e motivati a sedurre la strafiga di turno. L’Italia è il paradiso delle donne!
Le italiane sono le più selettive e le più esigenti perché sono le donne più viziate del mondo.

Diverso discorso per le difficoltà per le altrettanto difficili quanto le italiane che sono le arabe, le turche e le indiane. Con le donne di queste nazionalità la difficoltà della seduzione dipende dalla forte influenza della religione, o della casta per le indiane, o dal papà turco per le turche. Non dipende dall’essere bello, ricco e innamorato.

Bello, ricco e innamorato è il principe azzurro delle italiane. Le mamme lo hanno loro inculcato sin da bambine. Non è colpa loro se sono così esigenti, la colpa è della mamma!

Passiamo alle altre nazionalità. Francesi Ispaniche Greche Argentine sono altrettanto difficili quanto le italiane. In breve: per le francesi conta di più la classe, la cultura e la seduzione di grande stile, le ispaniche sono sedotte dal simpaticone e la “La” danno al chico encantador, le greche amano gli italiani e “La” danno (agli italiani non ai greci), solo se ti vedono e ti rivedono più volte. Le argentine sono strafighe (italiane in versione “full optional” per la carne sana che mangiano), ma se la tirano di brutto e danno le buche come fossero bruscolini. Comunque l’italiano doc è il loro principe azzurro, dopo le buche e i bruscolini.

Ci meraviglia che le ragazze dell’est Europa, meta di pellegrinaggi dei disperati della gnocca, siano considerate meno facili delle ragazze del ricco nord del mondo (Scandinave Tedesche Anglofone Americane).

Qui c’è da chiarire. Mentre le ragazze del mondo opulento selezionano per l’aspetto esteriore e sono più propense alle avventure col figo di turno, le ragazze dell’Europa dell’est selezionano per lo status e non per la bellezza. Ho notato dalle ultime esperienze, mie e di altri seduttori (il mondo della seduzione cambia continuamente), che le polacche che erano considerate le più “bloccate” dalla religione (e forse un tempo era proprio così) sono adesso le più facili dell’Europa dell’est, ma sono sedotte dallo status e dai conseguenti soldi, mentre l’aspetto esteriore conta poco o nulla. Infatti molti non-seduttori ri-battono la Polonia ma senza portarsi le calze dei tempi di Carlo Verdone. I ricicli storici sono sempre diversi.

Contro i luoghi comuni dei comuni mortali le ragazze per le quali conta di più l’attrazione fisica nell’Europa dell’est sono le romene! Non è strano. Sono latine come le antiche romane. Nella Roma Imperiale le donne si sposavano lo sfigato assegnato loro dalla famiglia ma si scopavano anche il fico che faceva pulsare la fica! Esattamente così sono le romene. La fica pulsa!

Restando nell’Europa dell’est le ungheresi sono ragazze a parte. Non sono slave, né latine come le romene. Non c’entrano una minchia con l’est Europa. Per certi versi sono simili alle scandinave: parità con il maschio, introversione, alcol, depressione, “razzismo”, diffidenza, emancipazione nel lavoro (occupano i posti di comando), disinteressate allo status e ai soldi del maschio che paradossalmente sono anti-seduzione (fino ai 40 anni), mentalità borghese perbenista. A differenza degli altri paesi dell’est dove la classe media quasi non esiste (o ricchi o poveri), l’Ungheria è composta in maggioranza dalla classe media con pochi poveri e pochi ricchi.
Fanno eccezione ovviamente le escort, come in tutto il mondo, nostro paese docet. Ma a differenza della scandinave le ungheresi non sono attive nella seduzione. E’ raro che una ragazza di Budapest ti rimorchi, succede rarissimamente. Ti guarda ma non “favella” mai per prima, neppure se sei Brad Pitt.
Lasciamo l’Europa dell’est perché ci sono troppe nazionalità. Comunque nei paesi dell’est Europa l’essere “fighi” non premia come nel mondo più opulento.

Io credo che le africane in questo sondaggio siano state sotto quotate per quanto riguarda la loro facilità. E credo che questa sottoquotazione sia dovuta al fatto che pochi seduttori “battono” l’Africa. Per le ragazze africane sedurre un occidentale è una quetione di prestigio. Come alla veccia scandinava piace la verga ancestrale del nerone (sembra che su questo punto noi non possiamo competere) e anche il fisicaccio dell’origine della specie, alla “nerona” piace l’uomo evoluzione della specie, perché di “neroni vergoni” ne ha già provati tanti e le bastano e avanzano. Ovviamente non parliamo in senso “razzista” ma nel senso che se è vero che l’uomo è nato in Kenya e anche vero che poi si è spostato fino alla Scandinavia, arrivando alla sua massima evoluzione. Per la nera l’uomo bianco rappresenta l’evoluzione, per la scandinava l’uomo nero rappresenta maschio vero delle origini. Questa è la mia analisi e gli “antropocazzologi” me la copieranno, come solito.

E ora arriviamo alle ragazze più facili del mondo. Le ragazze più facili del mondo sono le sudamericane e le russe. Bene, brave. Viva la fica!
Infatti le migrazioni a caccia di gnocca facile sono verso quelle aree geografiche.

Ma quando si deve dare un premio contano pure i decimali, perché una sola nazionalità di ragazze deve prendere il nostro Oscar della ragazza più facile del mondo.

Il popolo dei seduttori e degli aspiranti seduttori hanno conferito
l’Oscar della ragazza più facile del mondo alle ragazze dell’America latina.

E adesso l'inno alle Sudamericane!





Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Venerdì 7 Marzo 2014)


Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help