Seduction.NET

Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Trend epocale

Il futuro della seduzione

Le invasioni di immigrati muteranno la geografia della seduzione


di Carlo Della Torre


Vedo tempi bui nella seduzione europea


Anche se siamo seduttori e trattiamo della seduzione non possiamo disinteressarci del mondo che ci circonda che indirettamente influenza il nostro futuro di seduzione.
Tutti i media sono al servizio del potere (che in Italia li finanzia attraverso le leggi sull’editoria). Oltre ai finanziamenti che “rubano”, sparano titoloni che fare audience e incassare vendite e/o pubblicità. Ne esce un quadro devastato della realtà.

Il tema attuale che porterà a mutamenti epocali, anche nella seduzione, sono gli immigrati in Europa. Quest’invasione cambierà il mondo della seduzione europea.

Voglio farvi riflettere su alcuni punti per indurvi a formare una propria opinione non influenzata dalla manipolazione dei media. Inoltre farò delle previsioni sui mutamenti della seduzione nei prossimi anni. Ci tengo a ricordare che io non sono né di destra né di sinistra, che alcune mie analisi potrebbero sembrare di estrema destra e altre di estrema sinistra. Io cerco di analizzare la realtà senza condizionamenti né influenze ideologiche. Chi appartiene a una “parrocchia” è costretto a manipolare la realtà per salvare l’ideologia. A me non ne frega nulla del coro né del politically correct. Mi possono dare del fascista o del comunista ma non influenzano la mia analisi della realtà.

Partiamo dai precedenti storici.

1) C’era una volta il colonialismo delle potenze europee. Il tanto criminalizzato colonialismo. Il colonialismo ha compiuto dei crimini e ha sfruttato i paesi colonizzati (per definizione), ma ha insegnato loro come funziona uno stato moderno, ha insegnato il diritto, ha costruito città moderne con bei palazzi. Come fece l’Impero Romano in tutto il mondo allora conosciuto. In Etiopia ed Eritrea rimpiangono i tempi del colonialismo italiano e ad Asmara ci ringraziano della bella città che abbiamo costruito per loro. Il Marocco e la Tunisia sono la copia della Francia e la lingua francese è lingua ufficiale.

2) Dopo la fine del colonialismo e il nuovo principio dell’”autodeterminazione dei popoli” sono arrivati i dittatori sanguinari. Che bella “autodeterminazione”! I dittatori sanguinari sono stati appoggiati delle potenze occidentali in nome dell’“autodeterminazione dei popoli”! I popoli erano meno liberi che durante il colonialismo e sono diventati anche più poveri. Nella realtà era cominciata l’”involuzione dei popoli”.

3) Dopo l’abbattimento dei dittatori sanguinari (in nome del principio amerikano dell’esportazione della democrazia) è nato il caos. Il dittatore sanguinario ammazzava mille volte meno della “democrazia”! Con la “democrazia” i popoli hanno cominciato scannare i fratelli e sono arrivati tutti alla fame. Sicuramente si stava meglio con il dittatore sanguinario che con l’Isis, ma si stava ancor meglio durante il colonialismo che con il dittatore, che era solo un fantoccio delle ex potenze coloniali. Dell’Isis sapete tutto. Nella storia ci sono stati molti crimini contro l'umanità, ma dalla preistoria a oggi non c’è mai stata una cultura aberrante come quella dell’Isis. Non c’è mai stata una cultura che manda i bambini a morire trasformandoli in un’arma di distruzione di massa.

4) In questo caos tutti scappano e oggi l’Europa subisce le invasioni epocali dei profughi.

5) Ma questi profughi li deve prendere l’Europa? Nessuno mette in dubbio che se li debba prendere l’Europa, non ho letto nulla che ne accenni contro. Ma andiamo alle origini del caos e delle responsabilità. Chi ha destabilizzato il mondo mussulmano? Chi ha fatto le guerre in Irak? Chi ha esportato “la democrazia”? Non dimentichiamo che è tutta opera amerikana. Questi profughi sono responsabilità amerikana, andrebbero caricati sui transatlantici e sbarcati in Amerika. L’Amerika non paga mai il costo dei danni che fa in tutto il mondo. Mai. Ricordiamo anche la crisi del subprime i cui danni sono stati scaricati in Europa. In questa crisi dei profughi c’è da sospettare che sia stata tutta prevista (anche se non organizzata ad hoc), la destabilizzazione dell’Europa, che è il concorrente più temuto. Ma Renzi ha detto che l’America resta la nostra stella polare!

6) Oggi si parla solo in quale stato europeo debbano andare questi immigrati. Accordi di Dublino, registrazioni, quote etc. L’Amerika è fuori da tutti i problemi che ha creato, nessun j'accuse. Si parla del muro dell’ungherese Orban e dei profughi bloccati a Budapest. Si sappi che ogni stato che si trova al confine dell’area Schengen è obbligato al controllo della frontiera che deve diventare impermeabile a chi non ha diritto a entrare. Una delle condizioni per entrare nell’area Schengen è garantire il controllo della frontiera. L’Ungheria dovette mettere i sensori su tutto il confine Schengen, condizione dell’Unione europea che controllò l’opera e in parte la finanziò. Dopo l’invasione dei profughi i sensori non bastavano. Oggi l’Unione Europea, che sta attaccando Orban, sta finanziando il cosiddetto “Muro di Orban”, perché il controllo del confine Schengen è condizione per restare nell’area Schengen. Non ci si può credere a che punto arrivi la manipolazione! I giornalettisti non perdono l’occasione per sparare i titoloni usando la parola “muro” che ricorda il muro di Berlino e fa notizia. Il muro di Orban è solo un reticolato metallico che gli immigrati tagliano con le forbici e nessuno spara loro, come invece succedeva ai tempi del muro di Berlino. Ripeto “muro” finanziato dall’Unione Europea. Finalmente Orban mi ha preceduto e oggi ha detto: "I leader europei hanno dimostrato chiaramente di non essere in grado, di non avere la capacità di gestire la situazione… È noto che tocca ai singoli Paesi controllare le frontiere esterne. E questo sta facendo l'Ungheria… L'emergenza rischia di minacciare il trattato di Schengen… Noi vogliamo mantenere libertà di movimento, per questo vogliamo difendere le frontiere. Senza un controllo severo delle frontiere è inutile parlare di quote. Se il controllo sui confini è efficace i migranti sono registrati, ma altrimenti dobbiamo fare qualcosa”. Orban si sta comportando come un leader serio che rispetta le regole europee e le applica.

7) La sparata emozionale della Merkel, di fare entrare in Germania tutti i profughi siriani (se li è scelti), che ormai non si può rimangiare come vorrebbe, sta creando il caos in Europa. I leader a volte cascano su una buccia di banana. Sarà il declino della Merkel, il declino della Germania, il nuovo razzismo. Ovvio che tutti i siriani vogliono andare in Germania, e ci andranno anche i siriani che non vengono dalle zone di guerra, si è sparsa la voce che la Germania mantiene tutti. I tedeschi presto s’incazzeranno di pagare per tutti. Ma dopo aver criticato Orban, che non li ha fatti passare in rispetto di Dublino, alla Merkel è stato richiesto se gli accordi di Dublino (il paese d’ingresso li deve registrare tutti) siano ancora validi. E’ stata presa in contropiede e ha dovuto ammettere che Dublino è in vigore. E ora non può più criticare. Se Orban voleva fare il furbo li poteva mandare tutti direttamente in Germania, invece si è dovuto caricare di un problema della Merkel, prendendosi le critiche per rispettare le leggi europee. I giornalettisti ci hanno sguazzato dentro.

8) Non parliamo dell’Italia e del mister zero Alfano. Qui non sanno che pesci pigliare, “Schengen non si tocca” e poi devono sospenderlo “agli ordini”. Meglio che mister zero non parli altrimenti si sputtana a ogni parola che pronuncia, tanto lui non decide nulla, il lustrascarpe del Berlusconi può far solo la faccia seria per fare credere al popolino che conta. Se l’Austria e la Francia chiudono, il confine resta chiuso e basta. Comunque una cosa gravissima dobbiamo renderla pubblica. Il nostro paese paga tutte le fazioni terroristiche per non avere attentati in casa. In più sembra ci siano degli accordi segreti di non intervenire in Libia e mettere il veto sulle proposte d’intervento di altri paesi, come in effetti è stato fatto. La solita politica criminale e/o della puttana che alla lunga porta più danni perché rafforza il terrorismo e comunque non potrà mai controllare i cani sciolti.

9) Cosa succederà alla seduzione? I paesi invasi da immigrati (per la stragrande maggioranza sono maschi) subiranno un forte aumento della criminalità e degli stupri. Il Bruttopaese, dove è permesso delinquere, sarà la meta preferita degli immigrati che vogliono delinquere. Anche se registrati altrove potranno circolare nello spazio Schengen. Nessuno qui va in carcere e chi già sta in carcere sarà amnistiato. Il bilanciamento maschi femmine sarà compromesso e l’aumento della domanda di femmine renderà la seduzione ancora più difficile. Le donne avranno più paura degli estranei. Questo succederà in tutta Europa, soprattutto in Scandinavia e in Germania che importano tutti, tranne…

10) In Bulgaria, Romania, e paesi baltici, che non hanno soldi per mantenere troppi immigrati (e nessuno ci vuole andare), e in Ungheria, che non vuole gli immigrati perché ha già tanti zingari, nazionalizzati durante il periodo del comunismo, ai quali deve dare casa gratis e contributi per vivere. L’economia e la seduzione in questi paesi miglioreranno. L’economia perché, restando paesi “puliti” e con la massima sicurezza e ordine pubblico, vedrà nuovi investitori che daranno lavoro alle ragazze locali (che quindi non emigreranno), e anche lavoro agli altri europei/e. La seduzione perché non sarà destabilizzata la domanda e l’offerta, e in più le donne si sentiranno sicure da stupri e aggressioni.

Questo ci aspetta.

Buona seduzione

***

Dopo la pubblicazione di questo editoriale Orban ha fatto le seguenti dichiarazioni che confermano tutto quanto scritto.
Finalmente anche l’AmeriKa si è fatta sentire per bocca del capo di Stato Maggiore generale Martin Dempsey, che l’ha definita: “una crisi reale” e si è detto “preoccupato” sottolineando la necessità di agire “sia unilateralmente che con gli alleati”, perché ciò che sta avvenendo e “come un problema generazionale” che durerà per almeno 20 anni.

Saranno i superpoteri di Seduction.net?

Adesso leggete il mio post del 15 settembre che conferma tutte le previsioni di questo editoriale!




Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Giovedì 3 Settembre 2015)


Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help