Seduction.NET

Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Casanovismo

Casanova Grande Seduttore?

No Seductor Maximo, zerbinare e zimbellare non danno "punti seduttore"



Comunicato

Com’era stato comunicato la rivista Seduction.net per il pubblico sarà penalizzata a favore del tempo e del lavoro che sarà dedicato ai GS e alla seduzione sul campo del maestro.
Pertanto la pubblicazione dei nuovi articoli in chiaro non avrà più la cadenza quotidiana.

da: patrick.[--]@gmail.com>
a: Carlo Della Torre
data: 2 ottobre 2015 18:44
oggetto: Hai ragione
proveniente da: gmail.com
firmato da: gmail.com
: Importante principalmente a causa delle persone che partecipano alla conversazione.

Hai ragione Carlo,

se la seduzione si basasse solamente su di un profumo credo che qualcuno un giorno l'avrebbe intuito e ne avrebbe approfittato.
Poi tutti gli altri uomini sarebbero andati a ruota e avrebbero iniziato a profumarsi.


Anche la ricchezza di per sé è solo un fattore che entra in gioco nella seduzione, altrimenti non si potrebbe spiegare come mai alcuni uomini molto ricchi debbano andare a prostitute perché non riescono a sedurre.

Recentemente ho letto le memorie di Giacomo Casanova e mi hanno colpito molto. Mi aspettavo un uomo molto sicuro di se stesso, un uomo che non deve chiedere mai.
Invece ho letto nelle sue parole anche insicurezza, anche zerbinismo a volte.
Lui stesso si definisce come lo zimbello delle donne.

Eppure ha sedotto ed è stato sedotto.
Ha sbagliato, provato e riprovato a sedurre. Senza che nessuno gli abbia fatto veramente da maestro.
Ha imparato con l'esperienza.

Ciò che mi ha incuriosito è quando parla della fortuna.
Di come lui abbia sedotto anche grazie alla fortuna.
Ritrovandosi quasi per caso in certe situazioni.

L'hanno definito bello. E verso i 50 anni ha notato che veniva preferito a uomini più giovani. Ha dovuto mettere in conto gli anni che passavano.
Ma la sua seduzione era fatta anche d’intelligenza e cultura.
Del fatto che s’interessasse a molte cose e riusciva a incuriosire le donne parlando di diversi argomenti.

E' stato definito come l'uomo che amava le donne.
E forse hanno ragione. Perché s’infatuava e s’innamorava delle donne, a volte prendendo anche delle scottature.
Tutto voleva tranne lasciare un brutto ricordo in loro.
Non accettava che una donna lo odiasse.

Diventava come una donna lo voleva. Era un po' come un camaleonte.
Avrebbe potuto scegliere e non scendere a compromessi.
Ma è proprio dai compromessi che ha imparato a sedurre e anche ad amare.


Il maestro risponde

Va bene prendere alcuni spunti dalla vita e dalla seduzione di Giacomo Casanova ma non il pacchetto completo. Non è la Bibbia del Seduttore.

Erano altri tempi e Casanova era un personaggio molto famoso nella sua epoca, un po’ come i playboy degli anni ’60 che battevano ovunque vip&pip, spesso anche invitati a tutti gli eventi vip&pip.

E’ vero che la fortuna gioca un ruolo importante nella seduzione, anche oggi. L’intelligenza gioca sempre un ruolo importante in tutti gli aspetti della vita (tranne che nel mondo dello spettacolo).

Ma per noi GS non conta, come per Casanova, solo quante te ne fai ma a quali condizioni le seduci. Fare lo zerbino e lo zimbello delle donne per farsi una scopata in più non è da seduttore, è “da Casanova”! Meglio 50 euro e vai a puttane piuttosto che perdere la dignità di uomo!

Fare il camaleonte per diventare come la donna ti vuole e accettare compromessi non è da seduttore ma da comune mortale affamato, è “da Casanova”!

Quando riuscirai a rifiutare una donna da oltre 8 che ti si propone perché sta per sbroccare allora sarai diventato un vero grande seduttore, meglio del Casanova e dei playboy anni ’60.
Perché la nostra seduzione da grandi seduttori è diversa dalla seduzione dei comuni mortali.

Il discorso del seduttore maximo è ribaltato: il seduttore non si concede solo perché c’è una fica che glieLa offre e lui vuole mettere un punto in più, mentre Casanova a volte “La” elemosinava e quando glieLa offrivano accettava senza condizioni.

Il seduttore maximo si concede a colei se "Lo" merita e che “Lo” ha selezionato e conquistato, ma si concede quando e dove vuole lui.

Le scopate facili ben si fanno e ben vengano senza limiti, anche perché fanno bene alla salute fisica e mentale. Ma seppur si fanno non regalano un punto in più al seduttore. Lo zerbinare, adattarsi alle donne e fare lo zimbello può dare dei risultati ma non ti da' i "punti seduttore". Tutto va bene tutto si può fare ma i "punti seduttore" si acquistano solo a certe condizioni.

Il "punto seduttore" lo acquisti quando sei scelto da colei che rifiuta tutti, e tu te “Lo” puoi ben tirare.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Giovedì 8 Ottobre 2015)


Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help