Seduction.NET

Lettera motivazionale

Pappagallismo e nuova seduzione

Quello che tutti devono sapere sulla seduzione di oggi



Comunicato

Com’era già stato comunicato la rivista Seduction.net per il pubblico sarà penalizzata a favore del tempo e del lavoro che sarà dedicato ai GS e alla libera seduzione del maestro.

La domanda dei corsi live è in continua crescita, i corsi live non possono essere penalizzati, sono un diritto dei GS, ma il tempo da dedicare loro sarà sottratto alla rivista in chiaro.

Pertanto la pubblicazione dei nuovi articoli in chiaro non avrà più la cadenza quotidiana.

Un pappagallo molesto a rimorchio senza successo


da: andrea.[--]@hotmail.com>
a: Carlo della Torre
data: 25 febbraio 2016 23:57
oggetto: abbonamento TS
proveniente da: hotmail.com
: Importante principalmente a causa delle persone che partecipano alla conversazione.

Desidero abbonarmi alla newsletter "top secret" di seduction.net […]
Lettera motivazionale:

Caro Carlo,
ti ho scritto qualche mese fa a riguardo delle mie difficoltà di approccio delle straniere residenti a Roma, in particolare delle belle americane.

Il mio soggiorno è durato 10 mesi, con una sola seduzione completa (una ragazza di [capitale russofona], vedi foto) su circa quaranta approcci, fatti quasi sempre con straniere.

Le ragazze erano sempre da sole, più raramente accompagnate da un’amica. Per strada o al supermercato, una volta è capitato in un museo. Quando vedo una donna che m’ispira/attizza e penso che potrei andare a conoscerla, sento una scarica di adrenalina, e dopo essermi calmato ma con ancora molta carica in corpo, parto. Di solito aspettavo un loro sguardo, ma visto che di solito non arrivava, mi buttavo io, (vedi mia e-mail precedente).

Però mi rendo conto che nella maggior parte dei casi non ottengo nulla (a Roma è capitato di andare a cena assieme ma senza lieto fine, forse perché sarebbero partite di li a 1 o 2 giorni; oppure mi chiedono l’amicizia via facebook, che significa diventare uno degli altri loro 1000 contatti).

Dopo l’esperienza romana sono prima rientrato a ([provincia del nord]), tipica città di provincia dove i gruppi sono già fatti e le rare nuove conoscenze si fanno solo su presentazione.
Poi mi sono temporaneamente trasferito a ([capitale ovest nell’Unione]), dove lavoro come ([tipo di attività]). Anche se penso di trasferirmi in un paese del Nord Europa, dipenderà dal tipo di offerte che mi saranno proposte (io sono ingegnere).

Rivolgendomi a te vorrei cercare di acquisire la mentalità del seduttore e aumentare la mia capacità di attrarre, principalmente negli ambienti che frequento (lavoro), e poi, se possibile, per strada. Migliorando anche il mio look.

Fino a 7-8 anni fa attiravo più sguardi senza fare granché, ma l’ambiente era studentesco, vi erano numericamente più occasioni, e io sicuramente a pelle attraevo di più. Ora penso di dover fare un salto di qualità.

In caso di pubblicazione, ti chiedo di occultare le parole tra parentesi. Allego una serie di foto mie e di alcune ragazze conosciute a Roma

Buona seduzione,

Andrea


Domanda accettata

Caro Andrea, mi fa piacere quando mi chiedono di abbonarsi i lettori fedeli che leggono Seduction.net, mentre non mi fa piacere e scarto quelli che entrano per la prima volta su Seduction.net e mi chiedono di abbonarsi. Li scarto perché sono gli stessi disperati alla canna del gas che frequentano i siti truffa sulla seduzione.
La tua percezione del tempo è come la mia. Non è passato solo “qualche mese” da quando mi hai scritto, è passato più di un anno!

La tua “confessione” è interessantissima! Confermi tutto quanto ho scoperto e scritto sui pappagalli romani. Si… perché tu hai praticato il pappagallismo romano!

I tuoi risultati sono migliori del pappagallo romano medio, forse perché da tutte le tue foto sembri un “belloccio doc”. Il pappagallo medio a Roma conclude con una russofona mezza cessa ogni cento tentativi di approccio, alcuni dopo aver elargito tante cene a altrettante russofone, altri invece con il braccino corto. Tu invece con una straniera ogni quaranta approcci. E’ un record del pappagallismo romano contemporaneo!
Per il seduttore invece si tratta di fallimento.

"Conclusioni" a parte sarebbe interessante sapere anche con quale percentuale “rimbalzi” all’approccio. Secondo me batti tutti i pappagalli anche sull’approccio.

Devo farti i complimenti per il target di ragazze (che vedo nelle tue foto). Sono tutte sopra il 7 ma secondo i miei gusti la più bella è l’americana moretta, bellissimo viso forse di origine italiana del sud. I pappagalli romani con quel target rimbalzano.

Dovete tutti prendere atto che i tempi del pappagallismo sono finiti. Ci sono tuttora i vecchi pappagalli che per “coazione e ripetere” non desistono nel cimentarsi in rimorchi senza più alcun successo. Se per tutta la vita hanno fatto sempre e solo i pappagalli, in “vecchiaia” non possono fare nulla di diverso. Tu che sei ancora in tempo cerca di evolverti con noi.

Le turiste straniere sanno tutto dei pappagalli romani ancor prima di prenotare un viaggio per Roma. Lo sanno dal passaparola delle amiche, dalle guide turistiche nella loro lingua che le avvertono che saranno fermate dai molesti pappagalli romani assatanati di sesso, lo sanno dai servizi televisivi nel loro paese, lo sanno dagli accompagnatori turistici e dalle guide locali che addirittura le spaventano (questi solo per annullare la concorrenza).
Inoltre molte russe sanno che il pappagallo che vuole fare il furbetto si può ben far fesso. Lo sanno dalle amiche che sono già state a Roma… sanno che a Roma si può cenare gratis… facendoLa “sognare” al pappagallo per farsi pagare una cena, per subito dopo alzarsi e tornare in albergo (ma in realtà per andare a scroccare i drink ad altri pappagalli in pub o in discoteca).
“Un pappagallo a giorno toglie la fame di torno”. Ormai questo trucco lo conoscono anche i vecchi pappagalli… e mangiano la foglia appena la turista russa propone di andare a cena.

I giovani di oggi, le nuove leve della seduzione, non praticano il pappagallismo. Quando i vecchi pappagalli saranno passati a miglior vita, riposando in pace, si parlerà del pappagallismo come un fatto storico dell’antico costume italiano.

Oggigiorno ci si conosce, soprattutto anche se non sempre, su "segnale" della donna nei luoghi e nelle situazioni nelle quali la donna ha tutto il tempo per valutarti, osservando e scegliendo.

Com’è successo qualche giorno fa durante la Diamante a Matteo GS146. Eravamo a Roma in un locale vicino casa mia, frequentato da gnocche parioline, noto ai GS. Matteo mi ha detto: “Di questo tipo di locale ce ne sono tanti anche a Bologna ma qui non si combina niente”. Io gli ho detto. “E’ vero, e lo dicono tutti… ma aspetta con pazienza e vedrai cosa potrebbe succedere…”. Allora… o per il mio “superpotere” di creare la seduzione paranormale, o forse perché è proprio la realtà indipendente dal mio pensiero, una bella gnocca ci ha avvicinato con una scusa che non aveva alcun fondamento, e sorridendoci rossa in viso ci ha approcciato. Era molto imbarazzata perché aveva dovuto superare l’ostacolo del blocco (i blocchi non li abbiamo solo noi) e noi abbiamo apprezzato il gesto. Non abbiamo dato seguito perché eravamo esausti e Matteo era in partenza.

Non voglio comunicare che l’approccio attivo nella seduzione contemporanea sia ormai del tutto obsoleto. Voglio evidenziare che la seduzione non è più quella di una volta, che oggi la donna vuole valutare il seduttore per distinguerlo dal pappagallo, che se non c’è l’occasione l’approccio diventa un “rimorchio da pappagallo”, che tutto deve essere più naturale, più spontaneo, senza premeditazione da seduttore seriale assatanato. La donna a Roma ha moltissima scelta di maschi. Quando si ha la scelta si sceglie chi piace.
Un pappagallo romano mi ha detto: “All’italiana devi piacere”. Frase che mi ha alquanto sorpreso perché io ho sempre creduto che “alla donna devi piacere”. Probabilmente il pappagallo che batte solo le russe aveva costatato che “alla russa non serve piacere”, che è poi ciò che tutte le russe confermano, come anche la nostra Miss di Mosca.

Le tue motivazioni sono: ”vorrei cercare di acquisire la mentalità del seduttore e aumentare la mia capacità di attrarre, principalmente negli ambienti che frequento (lavoro), e poi, se possibile, per strada. Migliorando anche il mio look."
Tutto ok, corrisponde alla nostra seduzione, bene anche il documento d'identità. Sei accettato.

Ma come di recente uso fare (per scremare la selezione dei motivati, perché poi tutti mi passano a GS e ai corsi live e non sono più in grado di gestire il numero dei richiedenti) ti chiedo di rifletterci sopra un paio di giorni e poi riconfermarmi la tua intenzione di entrare nella nostra comunità.

Buona seduzione senza pappagallismo
Carlo

Ps. M’interessa un tuo report dettagliato sulla seduzione del target alto nella capitale dove attualmente risiedi e lavori. No movida sfigata ma sulla seduzione selettiva con scouting.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Mercoledì 2 Marzo 2016)


Home Università della seduzione      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2017.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help