Seduction.NET

Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Carlo risponde ai lettori

10 perché Tinder non fa per te

Tinder nel Bruttopaese è più brutto del paese



da: patrick.[---]@gmail.com>
a: Carlo della Torre
data: 17 marzo 2017 10:36
oggetto: Re: Esperienze su Tinder
proveniente da: gmail.com
firmato da: gmail.com
: Importante principalmente perché è stato inviato direttamente a te.

Grazie Carlo della risposta, hai ragione sull'ucraina.
Sulla questione bellezza della suddetta posso dire che non è il "top".

È una tipa che si potrebbe valutare se:
1) abitasse in zona
2) capire cosa vuole, se solo accasarsi o c'è un reale interesse.

Ma per l'interesse ci vuole una conoscenza per capire le "intenzioni".
Non è quindi una donna per cui si sbrocca.
Questo non è però un male necessariamente, se si cerca una relazione seria occorre anche soffermarsi ad "altro"
(sempre che ci sia dell'altro).

Le donne utilizzano dei filtri, Photoshop vorrebbe già dire saper modificare le linee del corpo, le proporzioni, ecc...
Ma se un filtro al massimo non fa vedere le rughe di sicuro non può modificare le proporzioni corporee.

Perché alcune belle donne italiane si mettono su Tinder se nella vita possono essere approcciate senza problemi?
Io ho provato a darmi una risposta.

Dipende dove la donna vive e quali opportunità/occasioni ha di conoscere un uomo. Ad esempio si può trovare la donna che si è trasferita da un'altra città e non ha amicizie con cui uscire.
Ci sono anche donne che sono state esiliate dal gruppo perché belle. E una bella donna scombina i piani di tutte le altre.
I motivi possono essere i più diversi.

Difficilmente ammettono perché si sono iscritte a Tinder, alcune si vergognano proprio perché non vogliono apparire quelle che sono alla canna del gas.
Capita che effettivamente lo siano (perché poco attraenti) o magari perché credono di essere alla canna del gas.
Credere ed essere è differente.

Ci sono tipologie di donne che non sono né gnocche né cozze, da valutare in base anche al carattere. Con l'età si guarda anche quello.
Mi pare chiaro che se si potesse scegliere si sceglierebbe una donna che rispecchi in tutto e per tutto il proprio ideale (anche di bellezza).
Ma la realtà ci pone spesso davanti dei limiti a ciò che vorremmo e ciò che possiamo ottenere.


Il maestro risponde

Ti rispondo ancora su Tinder “in calore”, che interessa tutti i seduttori (non a me ma io sono al servizio dei seduttori). Il tempo mi è poco, sarò sintetico, per punti vado più veloce, sono in missione a est non per la seduzione bensì in primis per studiare tutti piani di abbandono del Bruttopaese che sta affondando. E’ una missione più difficile della seduzione perché spesso non c’è una via di ritorno, mentre la gnocca è sempre “reversibile”. Informerò i GS sul Forum riservato, oggi proverò lo step più difficile, che se non è scalabile rinuncio a tutto il seguito e cerco un altro paese. Lasciate ogni speranza voi che restate e sappiate che poiché i buoi stanno scappando in massa codesti criminali stanno chiudendo le stalle.

1) Le donne usano non solo i programmi che cancellano le rughe allo scatto, ma anche altri programmi semplici che cambiamo le forme del viso e del corpo mostrando il tutto più “slim”, basta un click.

2) Esiste un nuovo lavoro per i fotografi che compensa la mancanza di lavoro in altri campi: sono le foto per fake-book. Fake-book = fake-foto. Le stesse foto si pubblicano su altri siti d’incontro.

3) La posa e la luce possono ben occultare un culone troppo “importante”.

4) Le italiane belle in carne e ossa non sono su Tinder, le “photofake” delle italiane brutte sono su Tinder. Un’italiana bella anche se si trasferisce in un’altra città è assediata in un paio di giorni e non ha problemi a farsi invitare e introdurre in diversi ambienti. Il massimo che puoi trovare d’italiane è un 6 scarso ma già il 6 è l’ago nel pagliaio.

5) Vale per tutte il mio principio fondamentale che ormai tutti conoscono: una italiana che si propone in internet è una cessa o una pazza. Vale anche in altri paesi.

6) Il nostro GS argonat ha fatto davanti a noi un test Tinder mentre anche lui credeva che le italiane belle fossero su Tinder. Risultato negativo. Se hanno dichiarato il vero.

7) Neppure i selfie sono la realtà. Io vedo continuamente e ovunque nel mondo le ragazze che scattano i selfie mettendosi in pose irrealistiche, con espressioni che cambiano i connotati e aumentando le labbra (io non so con quale tecnica) e prima di approvarne uno ne scattano a decine.

8) ”Ci sono tipologie di donne che non sono né gnocche né cozze, da valutare in base anche al carattere. Con l'età si guarda anche quello”. Capisco e approvo, la maggioranza dei seduttori la pensa così. Ma su Tinder se non sono cozze sono pazze.

9) Mi ha riferito, sempre il nostro argonat, che c’è una tipologia di italiane che si mettono su Tinder le quali gli hanno dichiarato che approvano mai nessuno anche se è molto piacente. Dicono che ci stanno per gioco e si divertono a vedere che sono ricercate. Un passatempo narcisistico.

10) ”Ci sono anche donne che sono state esiliate dal gruppo perché belle. E una bella donna scombina i piani di tutte le altre”. E’ vero che le cozze esiliano le belle. Ma una bella italiana di uomini disponibili in fila ne trova ovunque. Se non è una “pensionata” avrà un lavoro o sarà all’università. Con la fame di gnocca che hanno gli italiani avrà solo l’imbarazzo della scelta. Non ha bisogno di Tinder.

Tutto quanto scritto è da considerarsi salvo le eccezioni.

Carlo risponde ai lettori
Tinder per le straniere “stagionate”
De gustibus non est “sputandum”: maestro non sputa su gnocche degli altri

Carlo risponde ai GS
La seduzione su Tinder
Chi non batte un chiodo e chi ne ficca tre a settimana

Carlo risponde ai GS
FAQ su Tinder
Come si è evoluta la seduzione online. Agenzie, speed date, e ora Tinder. Target e risultati



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Martedì 21 Marzo 2017)


Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2017.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help