Seduction.NET

Home Geografia della Seduzione      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


I report dei lettori

Russe a Mosca

Seduzione moscovita da 9



Un'amica del maestro nella sua "dimora" a Mosca


Pubblichiamo l’esperienza di un nostro lettore con le ragazze di Mosca e con le ragazze di provincia che vivono a Mosca.

Pochi GS frequentano Mosca, qualcuno ci ha vissuto, come whiterock che è tornato in Italia con russa al seguito!
La maggioranza dei russofili frequenta San Pietroburgo. Secondo GS Russian Mamba, all’anagrafe Federico, le russe più belle di Mosca (da 8 in su) sono selettive e guardano al look e all’estetica, mentre quelle di San Pietroburgo guardano allo status economico e a “come glieLo racconti”! San Pietroburgo infatti è la città russa più battuta dai pappagalli italioti e dai pellegrini.
Mosca non è la Russia come New York non è l’America. Qualunque siano le differenze di base non si può sempre generalizzare, ognuno ha esperienze diverse dagli altri seduttori, mentre le eccezioni ci sono ovunque, perfino a Canicattì!
L’esperienza del nostro lettore è stata un’esperienza da 9, scoprite il perché.


da: raf[---]@hotmail.com>
a: "carlo@seduction.net"
data: 22 marzo 2017 19:38
oggetto: Vita e seduzione in Russia
proveniente da: hotmail.com
firmato da: hotmail.com
: Importante principalmente a causa delle persone che partecipano alla conversazione.

Ciao Carlo,
sono [Nome Cognome] di Roma.
Ti scrissi oltre 3 anni fa un'e-mail dove raccontavo di come la mia vita da seduttore cambiò radicalmente ed in positivo una volta aver scoperto le russe (qui il link per leggere il contenuto della e-mail e la tua risposta).

In questo lasso di tempo ho continuato imperterrito la mia seduzione nei confronti delle russe, che per me rimangono le migliori donne al mondo sotto molti punti di vista, pur avendo scoperto alcuni difetti molto difficili da capire per noi italiani. Ho avuto la possibilità di vivere 5 mesi a Mosca e stare a contatto quotidianamente con le russe e ti racconto quella che è stata la mia esperienza:
bisogna partire dal presupposto che già conoscevo il russo, che ho studiato in questi anni, requisito fondamentale per sbaragliare quasi completamente la concorrenza straniera, ed in particolare degli altri italiani che non sono pochi ma l'obbligatorietà del visto e l'assenza di voli low-cost limita drasticamente il numero dei pappagalli nostrani.

I russi credo siano il popolo al mondo che più di ogni altro ama l'Italia e gli italiani, forse anche più di noi stessi, per questo il 90% delle russe sarà sempre curioso di conoscere un uomo italiano anche perché considerato, quasi a prescindere, un buon partito.

Veniamo al dunque: Mosca è una città molto ben organizzata, meno cara di quello che si crede, pulita, con mezzi di trasporto efficienti e la più alta concentrazione di qualità e quantità di ragazze bellissime mai vista da nessun'altra parte del mondo. Il problema è l'inverno, non tanto per il freddo, che comunque è secco, ma per l'assenza di sole che non si vede quasi mai e per noi italiani la luce solare è vitale.

Durante il mio soggiorno ho avuto ulteriori conferme delle qualità delle russe: acculturate, eleganti, femminili e soprattutto molto educate, se ti rifiutano lo fanno con classe mostrandosi sempre lusingate che un uomo abbia mostrato interesse nei loro confronti e questo per l'autostima personale non cosa di poco conto.
Ottenere numeri di telefono è molto facile, lo danno praticamente a tutti per educazione ma ti risponderanno solo se interessate; le ragazze si possono conoscere nei parchi, nei locali ed anche per strada: una volta approcciate, se non vanno di fretta, si fermeranno a parlare con te.

Applicazioni come Tinder li funzionano che è una meraviglia; i primi due mesi ho avuto una media di quasi un appuntamento al giorno, senza esagerare, con una percentuale di successo (ma praticamente mai il giorno stesso) con le ragazze che veramente mi interessavano del 20% (che secondo me è altissima, se paragonata all'Italia) prima di "fidanzarmi" con una ragazza bellissima da voto 9, la più bella che abbia mai avuto in vita mia e che in Italia avrei potuto solamente sognare.

Ma da questo punto iniziano le note dolenti: lei ha 26 anni io quasi 30 ma non avendo ancora un lavoro stabile non ho intenzione di fare famiglia, mentre lei spesso mi diceva di come volesse al più presto sposarsi e procreare perché in Russia, soprattutto per le ragazze della provincia come era lei e trasferitasi a Mosca per lavoro, se non si è sposate a 25 anni la società ti considera una zitella, ed è per questo che sposandosi giovani e senza soldi la percentuale di divorzio è quasi del 50%; questo è il motivo principale per cui dopo 2 mesi fantastici insieme è impazzita e mi ha lasciato, anche se ancora ci sentiamo tramite Whatsapp e sinceramente non ho mai smesso di pensarla.

Altri difetti delle russe sono che dopo esserci uscito più volte e magari anche baciato oltre alla promessa di rivederci il giorno dopo, non ti rispondono più ai messaggi e alle chiamate; questo vuol dire che hanno trovato un altro più interessante, perché quando escono con te, all'inizio escono anche con altri uomini.

Un'altra cosa che mi ha colpito è che con ragazze che ti considerano amico, e non particolarmente belle, si può arrivare a fare sesso in maniera quasi inaspettata per poi rivedersi come se non fosse successo niente.

Insomma, russe croce e delizia, ma una volta che le conosci difficilmente riesci a cambiare tipologia di donna con la quale relazionarsi.

PS: Se hai bisogno di prove per constatare la veridicità di quanto da me detto fammi sapere.

Grazie, cordiali saluti.

[Nome Cognome]



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Venerdì 24 Marzo 2017)


Home Geografia della Seduzione      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2017.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help