Seduction.NET

Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Carlo risponde alle DONNE

Licenziare seduttori manipolatori

"I maschi migliori sono quelli che non manipolano ma che manipoli tu"



da: [--][--]@gmail.com>
a: carlo@seduction.net
data: 20 agosto 2017 16:12
oggetto: Ritorno :)
proveniente da: gmail.com
firmato da: gmail.com
: Importante principalmente a causa delle persone che partecipano alla conversazione.

Ciao Carlo, avevo già scritto altre volte in passato. Non so se ti ricorderai di me!
Avrei bisogno di un altro tuo consiglio :)

L'anno scorso ho conosciuto un uomo 16 anni più grande di me sul posto di lavoro. Per 2 mesi c'è stato un gioco di sguardi e battutine. Una sera siamo usciti abbiamo parlato e sapevo da quello che aveva detto che era single. "Presa" dal momento sono andata a casa di lui. Dopo ho realizzato che mi ha mentito ma che è un uomo impegnato (non sposato). Ero rimasta male all'inizio ma comunque l'ho presa come "un gioco un divertimento" senza fasciarmi la testa.

A lavoro veniva spesso a trovarmi... ma dopo un po' ho deciso di chiudere questo momento di "svago". Ha iniziato o a passare di fronte o addirittura a fermarsi lì con lei. Poi per tutto l'inverno non l'ho visto. Ad aprile ritorna e mi dice che pensava non lavorassi più lì perché non mi beccava mai. Ci siamo di nuovo scambiati il numero.

Mi ha invitato la sera a cena ma non sono andata... non ero sicura di volerlo vedere al di fuori ma dopo un paio di settimane ho ceduto e sono uscita con lui è siamo finiti di nuovo in intimità. Lui ha iniziato ad avere un rapporto di confidenza si sfogava dei suoi problemi con la tipa... non ho mai giudicato ma sempre ascoltato. Era consapevole che non ero la persona giusta con cui parlare ma allo stesso tempo diceva che non sapeva con chi parlare. L'ultima volta che siamo usciti assieme era molto dolce e faceva addirittura i confronti con lei. Diceva che lo capisco che lo so ascoltare mentre lei no che lo attacca su tutto. Da una birreria siamo finiti al mare a guardare le stelle... sempre molto dolce e pieno di attenzioni. Nel momento di intimità se ne è scappato dicendo: che tu sia la mia amante o la mia fidanza avrai rispetto da me anche se vorrei fossi mia (in quel momento non ho dato peso).

Dopo 2 giorni si fa sentire e mi chiede se mi sono affezionata a lui, gli chiedo perché mi fa questa domanda e mi dice che piange lacrime da coccodrillo. Gli ho detto che se è dispiaciuto per lei è il caso che si concentri solo su di lei e lui risponde dicendo che può vedermi e sentirmi senza spingersi oltre e io gli dico che sa benissimo che non può fare nessuna delle due cose. E lì la sua risposta è stata: dimmi la verità scopi con altri? La mia risposta è stata: per ora no! Da lì non mi ha più chiamata e scritto (di mia spontanea volontà non l'ho mai chiamato e messaggiato ma ho sempre aspettato fosse lui vista la situazione) ma a ripreso a passare di fronte con lei, ed è successo addirittura che passato con lei mi ha visto e dopo 20 minuti è ritornato da solo! Ma non siamo riusciti a dirci nulla perché ero immersa di lavoro. E so che è venuto spesso quando non ero presente.

Cosa sta a significare questo suo comportamento? Come dovrei comportarmi ora io?


Inviato da iPhone

Il maestro risponde

Ciao, tu sei la bellissima italiana, mi ricordo!
Ti rispondo con più di due mesi di ritardo perché ho passato un periodo impegnato con i corsi dal vivo e con le seccature della “vita oltre la seduzione”, e non ho aperto le e-mail, neppure quelle delle domande d’abbonamento.

Dopo due mesi il tuo caso si sarà evoluto nel bene o nel male ma io ti rispondo comunque perché la mia analisi ti potrebbe essere utile per le tue future “situazioni” .

Non ho trovato le tue e-mail precedenti dove mi avevi scritto in privato il tuo vero nome e la pagina di facebook… forse adesso mi hai scritto da un altro indirizzo… se mi rimandi la pagina di facebook sarò curioso di ammirare come ti sei “evoluta”!

La mia analisi è che il “soggetto” è un furbetto del quartierino che applica delle tecniche di seduzione da scuola elementare, e sonda il terreno senza sbilanciarsi, per scoprire che pianta può piantarci: ”che tu sia la mia amante o la mia fidanza”. E anche ”dimmi la verità scopi con altri?” è un “sondare” per capire se c’è un “canale” aperto per arrivare allo “scopo”.

Usa tecniche di seduzione da quinta elementare:

1) Sparisce e poi: “si fa sentire e mi chiede se mi sono affezionata a lui”.

2) “L'ultima volta che siamo usciti assieme era molto dolce e faceva addirittura i confronti con lei”.
Fare i confronti è una tecnica manipolativa per mettere due donne in concorrenza.

3) “aveva detto che era single… ho realizzato che mi ha mentito ma che è un uomo impegnato”.
Usa “mezzucci”. Se uno/a mente su cose importanti al fine di ottenere qualcosa che l’altra/o altrimenti non darebbe, mentirà sempre su le altre cose importanti. Quando faccio l’avvocato di una donna devo difendere la donna. Il comportamento corretto e sincero avrebbe dovuto essere: “Sono impegnato ma mi sono innamorato di te e per te lascerei la mia compagna”.

4) Quando ti parlava della compagna hai creduto che: ”Era consapevole che non ero la persona giusta con cui parlare ma allo stesso tempo diceva che non sapeva con chi parlare”.
Non è così: era consapevole della tecnica che stava usando per metterti in concorrenza. Sicuramente ha un conoscente o una amica/o con cui ne parla.

5) ”Da una birreria siamo finiti al mare a guardare le stelle... sempre molto dolce e pieno di attenzioni.”.
Tecnica romantica che usano coloro che non hanno altre alternative per la seduzione. Funziona con molte donne, ma quando è finta e finalizzata a uno “scopo”, io la detesto. E’ un “mezzuccio”, per chi non ha altri punti di forza, come li chiamava il grande Kierkegaard. Il romanticismo vero ci può essere quando c’è una profonda intesa spirituale e tanta sintonia, che nel tuo caso non c’erano.

6) “Ha iniziato o a passare di fronte o addirittura a fermarsi lì con lei”. E secondo te perché lo faceva? Elementare Watson.

Sono arrivato troppo tardi per consigliarti: ”Come dovrei comportarmi ora io?”.
Ma per la tua futura vita di seduzione, che mi sembra di capire per una relazione e non per “one night stand”, ti consiglio di declinare tutti i pretendenti che cercano di conquistarti con delle squallide tecniche di seduzione da manuale. Identificali subito e licenziali.

Alla fine i maschi migliori sono quelli che non manipolano ma che manipoli tu!



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Lunedì 30 Ottobre 2017)


Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2017.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help