Seduction.NET

Home Costume della seduzione      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Futurologia della seduzione

La fine delle Cars for Seduction

L'automobile per la seduzione verso l'estinzione



Il futuro dell'automobile è il sesso


CROLLANO LE VENDITE, VERSO LA FINE DELL'AUTOMOBILE PRIVATA.

Avevo scritto e recentemente riscritto nell’area riservata che l'automobile privata ha perso l'appeal per la seduzione.

Come i GS ben sanno, io vedo il futuro e anticipo i trend della seduzione, che noi abbandoniamo quando ce li copiamo e diventano di massa.

L'automobile non fa più status, non è più di moda, le auto sono tutte uguali, cambia solo l’etichetta appiccicata dietro. L’emancipazione della donna ha tolto al maschio molte sue funzioni ancestrali, e anche quella di andare a prenderla e riaccompagnarla a casa. L'automobile è ormai solo un bene di massa.

La filosofia di Seduction.net si può riassumere in poche parole: “Ciò che è della massa non è del seduttore”. Questa filosofia da “setta segreta”, o meglio da “illuminati”, vale in tutti i campi. Dalla seduzione alle scelte per gli acquisti, dall’informazione anti-manipolazione agli investimenti più redditizi che nessuno conosce, alla migliore qualità possibile della vita.

L’automobile è uno degli acquisti del seduttore. L’automobile privata ha più di cento anni, longeva ma a fine vita. Non è mai stata il miglior “vettore” alla seduzione. Come ho scritto molti anni fa, sui mezzi pubblici (bus metro tram) capitano le occasioni di seduzione (a un GS che ha sviluppato i poteri), mentre se il medesimo resta chiuso dentro una scatola di metallo nessuno/a lo/a verrà a tirar fuori. Tranne nei casi di rapina o di sinistro.

Il fattore più determinante la fine delle "Cars for Seduction" è causato, come ho anticipato, dall'emancipazione femminile: non è più di moda farsi venire a prendere dal maschio e riaccompagnare a casa.

Oggigiorno le ragazze arrivano agli appuntamenti in taxi da sole (Budapest) o in Smart insieme all’amica (Roma). Non si vede più il tipo che aspetta dentro la macchina sotto casa della gnocca.
Andare a prendere la gnocca in macchina oggi fa sfigato, fa autista. Una volta era un must della seduzione.

Il carsharing a Roma sta diventando di moda (car2go fa fico) anche perché permette di girare sempre e ovunque senza limitazioni, anche in zone a traffico limitato, e posteggiare ovunque. Immaginate uno smargiasso con la Mercedes da 5 metri e mezzo che non può entrare in una via del centro e non può parcheggiare. Bloccato, panico, figura di merda.

Comunque l’agonia sarà lenta e "il ferro” per qualche anno ancora potrebbe avere la sua funzione. La funzione che le è rimasta è di creare l’intimità e di facilitare l’incipit della seduzione. Altrimenti dove? O in casa o in macchina.

Forse questa funzione storica, romantica o trasgressiva, resterà per sempre. In futuro le macchine si affitteranno per fare sesso, rigorosamente con i sedili abbattibili in memory foam.

Non più sesso nel letto di un Motel ma dentro una bella macchinona affittata a ore, il cui costo orario varierà secondo le richieste, tipo l’algoritmo delle compagnie low cost.

Sarà la moda del “sesso vintage”.
Io che vedo il futuro già me lo vedo, a colori.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Venerdì 15 Marzo 2019)


Home Costume della seduzione      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2017.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help