Seduction.NET

Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


LOTTOMAIL/estrazione del 18/09/2019

"Mia moglie vuole mollarmi"

Tutte lo hanno scaricato. Di chi è la colpa?





da: [----]@gmail.com>
a: "carlo@seduction.net"
data: 5 lug 2019, 22:30
oggetto: Mia moglie vuole mollarmi.
proveniente da: gmail.com
firmato da: gmail.com
sicurezza: Crittografia standard (TLS) Ulteriori informazioni
: Importante secondo Google.

Ciao Carlo, ti ho sempre seguito e letto so come deve essere un seduttore ma nella relazione mi rammollisco sempre, forse do per scontato e ogni volta divento debole e pauroso, di perdere la donna che amo o che credo di amare, ho già scritto anni fa e tu avevi pubblicato l'articolo, ora non ricordo su cosa, ora sono di nuovo qui in difficoltà, si mia moglie credo voglia lasciarmi per sempre questa volta, perché dico questa volta?

Ora ti spiego: siamo sposati da 3 anni scarsi, con alti e bassi, più bassi che alti, si perché prima di sposarci già dava dei segni che non mi piacevano tipo violenza aggressività, ma erano sporadiche e pensavo fosse solo un periodo, ero accecato dall'amore e dal sesso che era molto buono, anche se io devo dire che sono un tipo molto trasgressivo mi piace provare di tutto mi annoio a fare sempre le stesse cose, lei ha fatto anche cose a 3 anche con me ovviamente prima del matrimonio, dopo un anno di matrimonio si è trasformata in una suorina, e mi rinfaccia la cosa a 3 che abbiamo fatto dicendomi che sono un porco, vabbè...

Comunque veniamo al dunque, lei prima di sposarmi ha voluto una pausa che è durata 3 giorni perché dopo ha iniziato a stolcherizarmi, me l'ha chiesta perché e morta sua madre e diceva che io non le stavo vicino, io ho avuto un incidente gravissimo in moto proprio quando sua madre è morta, io e sua madre stavamo in ospedale insieme, immaginati la situazione, dopo questa pausa mi ha detto voglio che mi sposi, per provarmi che veramente mi ami, io da bravo coglione, gli ho fatto la proposta e ci siamo sposati, io non ho potuto lavorare per 3 anni ma con le assicurazioni ho portato a casa 3 anni di stipendi, ma sono caduto in depressione perché lei continuava a farmi pesare la morte di sua madre e anche quella di suo padre avvenuta un anno dopo, dice sempre che non le sto vicino, che penso solo a bere e poltrire, purtroppo è vero bevevo parecchio e poltrivo, ma in casa lei era sempre noiosa, monotona e da sempre tutte le colpe a me di tutto, non dava una mano a farmi venire fuori dalla depressione, lei si crede perfetta, per 3 anni mi ha fatto pesare che lei lavora e io no anche in modo brusco e violento, con insulti anche forti, ora che abbiamo finito i soldi (lavora solo lei io sto ho trovato con difficoltà un lavoretto da 500€ al mese) bene ora la situazione è peggiorata di brutto dice che non mi ama più da un anno e che è sbottata ora ma che mi aveva dato segnali prima.

Secondo me ha mire su qualcuno o comunque vuole mollarmi per farsi i cazzi suoi, perché facevamo sesso fino a 20 giorni fa, una volta a settimana, poco, ma si faceva, ora dice che non gli faccio venire nemmeno la voglia dalla rabbia che ha dentro, poi è violenta, tira le cose o prova a menarmi, è veramente sbottata, ha le sue ragioni per l'amor di Dio, gli ho anche detto che si sbaglia in due e mai da soli, ma mi sta trattando come una merda e non mi merito tanta cattiveria e offese perché io sono una persona buona e sensibile e non ce la faccio più a vederla così, lei più di una volta mi ha detto di andarmene di casa che gli da fastidio anche vedermi, ma non lo trovo giusto ci ho messo pure io un sacco di soldi, non trovo giusto che adesso mi butti via come una scarpa vecchia e che io non abbia delle pretese sulla casa. Gli ho detto che sto rimediando ai miei errori e che neppure lei è una santa, visto che mi teneva sotto come i cani sbavanti ,non ero libero di fare nulla da solo, gestiva anche i soldi miei, ma nulla da fare, gli dico che la amo che la adoro che per me esiste solo lei, ma nulla, nada, posso fare quello che voglio che lei mette in dubbio la mia parola e i miei sentimenti.

Ora da tanto che soffro ho deciso di alzarmi e sto cominciando a essere un po' stronzo, ma basta che io vado fuori a bermi un caffè con un amico il pomeriggio per svariarmi da questa situazione, che lei me la fa pagare uscendo la sera, lo fa per darmi il fastidio e farmi soffrire, lo so, lei dice che per 3 anni l'ho fatta soffrire cosa falsa perché abbiamo passato anche molti bei momenti, se io faccio una cosa lei la fa ancora peggio, mi sembra di non avere il controllo su di lei è come un tornado impazzito e violento, dice che sono attaccato a suoi soldi, alla sua casa, pazzesco a me sembra il contrario.

Ora non so cosa fare, vivo con lei, ma in camere separate già da 1 anno e non voglio tornare dai miei genitori, mi sento già un fallito ho 38 anni e veramente degradante, già è orribile la situazione attuale figuriamoci tornare da mamma... Sto provando a fare il distaccato e esco ma lei fa peggio e non so più cosa fare, dice che non mi ama più ma gli da fastidio se esco lo so perché se no non sarebbe vendicativa e mi dà del maschilista, ti prego dammi un consiglio su cosa fare Carlo perché sono disperato e so che non dovrei esserlo perché così mi vede debole, che non reagisco ma a quanto pare ha detto basta e io sono ancora innamorato di lei nonostante a volte sia una vera stronza. Grazie per l'eventuale aiuto. Spero serva ad altri lettori la mia storia. Se per cortesia puoi tenere nome e mail nascosti, voglio rimanere anonimo, grazie.


Il maestro risponde

E va bene ti rispondo, ho visto le altre tue lettere e mi sembra che dal 2011 ti abbiano scaricato tutte!

“Indi per cui” devo supporre che, non essendo io il tipo che da’ tutte le colpe sempre alle donne, il problema sia tu. E poiché non ti conosco dal vivo non so consigliarti, in cosa e come devi cambiare, ammesso che tu voglia e riesca a cambiare. In alternativa devi trovarti una donna strainnamorata che accetti “di tutto di più” tipo la Rai di una volta.

Devo aggiungere che la sfiga ti ha dato il carico da novanta, quindi sei in concorso di colpa al 50%. Ma la frittata è fatta.

Che fare al presente con la non più “gentile consorte”?
L’unica cosa che adesso potresti fare è di evitare ulteriori conflitti parlando di meno e facendo di più. Dimostra con i fatti: lavora, sii attivo, no divano, no bere (concesso 1 bicchiere di vino), comportati seriamente.

Se dopo un certo tempo la suddetta consorte noterà un cambiamento e lo apprezzerà, allora continuerete “finché morte non vi separi” (ma non c’è bisogno di dirglielo).

Se invece non lo apprezzerà, allora ti proverà di essere caratterialmente conflittuale e così ti sarai tolto un altro 25% di colpa.
Nel tal caso auguraLe cortesemente “buona fortuna”, e cercati la prossima donna, che se sarai cambiato, a fatti e non a bla bla bla, probabilmente non ti caccerà via come le altre. Ma chi lo sa?



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Mercoledì 18 Settembre 2019)


Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2017.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help