Seduction.NET

Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


LOTTOMAIL estrazione del 16.06.2020

Come sono le donne ucraine

Ucraine in patria e all'estero, libere e divorziate



Caro Carlo,
mi chiamo [Nome Cognome] e sono un trentenne di [città del nord] che lavora a [città della Germania] come architetto da circa un anno.

Nel dicembre dello scorso anno in un Meetup ho conosciuto una donna ucraina (di Kiev) di trenta[--] anni. Lei è divorziata (il marito [secretato]) e con [--] figli.

Come donna è abbastanza attraente, ma la sua situazione mi ha un po’ bloccato: non ho mai avuto una relazione con una donna con figli.
E' stata lei ad aggiungermi lo stesso giorno, dopo poche ore, su facebook. Ci siamo sentiti per diversi mesi via chat e regolarmente ci vedevamo al Meetup. Quando ci vedevamo lei principalmente parlava con me, tant'è che uno dei partecipanti ci chiese se ci doveva lasciare soli al tavolo. Per il giorno del mio compleanno la invitai a bere un caffè e lei mi rispose “I’d love” ma non poteva perché era senza babysitter.

Con la chiusura dei locali e la sospensione delle attività, i nostri contatti si intensificarono: lei mi cercava in chat e una volta mi propose di fare una conversazione su Skype. E fu sempre lei ad aprile a proporre di incontrarci.

Un po’ perché non avevo intenzione di illuderla su una relazione a lungo termine (causa possibilità di un mio trasferimento) e un po’ perché lei mi sembrava attiva e propositiva, ho sempre avuto un atteggiamento passivo.

Questo me l'aveva fatto notare anche lei e una volta mi disse “tu non sei il tipico italiano”. Solo dopo ho realizzato che lei voleva che fossi più attivo, però la mia sensazione era che lei rimanesse un po’ distante. E in nessuna occasione ha cercato un contatto fisico, anche solo casuale.

Lei conosce un po’ l'Italia, perché la madre si è separata per andare a vivere con un diplomatico italiano in giro per il mondo (credo a spese di quest’ultimo).

Probabilmente nel suo immaginario l’italiano tipico è il pappagallo romano, ma per fortuna (o purtroppo) sono lontano anni luce da simile atteggiamenti.

Dopo quattro incontri e grazie alla fine della quarantena, le ho proposto di venire a cena, ma lei, dopo diverse ore, mi ha risposto che sarebbe venuta volentieri ma aveva già un’altra persona. Io sorpreso le ho scritto “ Fair enough. Goodbye and good luck for everything”.
In risposto a questo mio messaggio lei ha replicato che pensava fossimo solo amici. Leggendolo un po’ mi sono incazzato e un po’ mi sono messo a ridere. Io di certo non sono il tipo che le donne considerano un amico e il suo interesse era palese. Ovviamente la sua era una cattiveria per farmela pagare e io non ho risposto sparendo completamente.

Ti scrivo solo per chiederti se secondo te questa era la classica donna in cerca di un fesso (pensando alla madre un po’ mi era venuto il dubbio) oppure era in buona fede.

Indubbiamente anch'io mi sono mosso male, però mi pare che lei sia stata un po' troppo sbrigativa. Forse, trovandosi nella fascia di età tra i trenta e i quaranta, non vuole perdere tempo.

Un caro saluto

[Nome Cognome]

Il maestro risponde

Ciao oggi ho estratto fra le ultime e-mail ed è uscita la tua che è interessante perché le donne ucraine sono partner di molti italiani.
Recentemente un nostro GS ha sposato una brava ragazza ucraina che mi ha anche presentato. L’ha conosciuta in vacanza alle Canarie in un evento di balli latini. In tale contesto una ragazza ucraina è equiparata a qualsiasi ragazza occidentale.

Facciamo qualche distinzione. Le ragazze ucraine che vivono e lavorano stabilmente all’estero sono diverse dalle ragazze ucraine che vivono in Ucraina e che vedono tutti gli stranieri come turisti sessuali. Infatti in Ucraina c’è un turismo sessuale di turchi e italiani, oltre a un “turismo matrimoniale” per comprare le mogli da parte degli inglesi e degli ameriCani.
Nelle città principali sono affissi dei grandi cartelloni pubblicitari di codeste agenzie matrimoniali. Io ho intervistato due ragazza interpreti che ci lavorano.

La cultura di base delle donne ucraine che vivono stabilmente all’estero non cambia però radicalmente rispetto alla mentalità delle donne che vivono in Ucraina. Non nel senso dell’agenzia matrimoniale o dello straniero turista sessuale ma nel “senso all’origine” e cioè che l’uomo deve corteggiare e mantenere la donna. E’ la stessa cultura che vige in Russia, è lo stesso popolo.

La madre della tua amica mantenuta dal diplomatico ha scelto da ucraina, equivalente a come avrebbe scelto una russa. Nulla di male, è la cultura ancestrale. Queste donne sono anche fedeli ai loro partner che assolvono la funzione delegata. Ti voglio dire che una donna ucraina che vive in Germania non diventerà mai una tedesca.

Trentenne divorziata con figli. Non so se conosci la seduzione nei paesi russofoni (”non ho mai avuto una relazione con una donna con figli”).
Le sposate e le divorziate con figli in Ucraina e in Russia sono tante, e anche prima dei trenta. Nel loro paese nessuno le vuole. Zero chance di trovare un nuovo partner. Se sono ancora belle nel mondo occidentale hanno qualche chance di trovare un partner che si voglia accollare i figli di un altro. Nulla di sbagliato, non critico chi lo fa e si trova una famiglia “chiavi in mano”, ma sono ben pochi.

Dopo queste premesse dovresti avere tutti gli elementi per analizzare il tuo caso. Ecco in sintesi la mia analisi.

1) Lei cerca qualcuno che si prenda la “famiglia chiavi in mano” e sa che con gli stranieri ha delle chance. Data l'età non ha più tempo da perdere, è in scadenza anche in occidente.

2) Tu non le hai dimostrato di essere “conducibile” al suo progetto quindi è inutile che ci investa altro tempo.

3) Si è presa la soddisfazione del “aveva già un’altra persona” come per comunicarti che tu non eri la sua ultima spiaggia.

4) ”Pensava fossimo solo amici” è la vendetta per il tempo che la hai fatto perdere.

5) Sospetto che stia seminando su più campi.

Buona seduzione
Carlo



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Martedì 16 Giugno 2020)


Home La posta del seduttologo      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2020.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help