Seduction.NET

Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Lutto nel mondo della seduzione

E' morto Bond James Bond

Il nostro seduttore ideale se n'é andato in paradiso con le sue donne



James Bond in Goldfinger


Ci ha lasciato un Grande della Storia della Seduzione.

James Bond, lo 007 che non moriva mai, è morto nel film della sua vita.

James Bond è Sean Connery, Sean Connery è James Bond. Altri non ne esistono.

James Bond per noi GS ha rappresentato il modello ideale del seduttore.

Le teorie di Seduction.net sono state travisate dagli "scienziati"
James Bond è il modello del Grande Seduttore
Non perché è il "cattivo" ma perché ha molte caratteristiche da seduttore...



Sean Connery fu proclamato "L'uomo più sexy del secolo" (scorso) dalla rivista People. Possiamo dire che Sean Connery è stato l’uomo più sexy del ‘900. Il baronetto Sean Connery avrà le sue pagine nei libri di storia.


“Dalla Russia con amore” ma anche “Dal nulla con la seduzione”. Sean Connery è nato nella periferia di Edimburgo in una famiglia povera e ha fatto i lavori più umili per poi diventare la stella più luminosa del firmamento dei Grandi Seduttori. Grande, grande, grandissimo seduttore. Self made star della seduzione.
Eccolo Bond quando si è presentato per la prima volta. Questa presentazione fa parte della Storia della Seduzione: “My name in Bond, James Bond”.





La seduzione di alta classe di James Bond sembra sia scomparsa nel degrado dell’involuzione dei costumi contemporanei. In realtà non è così. La seduzione di James Bond vale sempre con le donne classe.

Molti non sanno che Sean Connery nella vita privata era un tranquillo uomo di famiglia, fedele alla moglie, la pittrice Micheline Roquebrune. Micheline è una donna bassa e minuta, affatto bella, ma chi l’ha conosciuta me l’ha descritta con una personalità molto seducente, tanto da apparire seducente.

Una trentina d’anni fa ero in vacanza a Marbella e su un lato della spiaggia del mio albergo c’era la spiaggia privata della villa di Sean Connery, ovvero di James Bond. Lo vedevo ogni mattina tutto tranquillo in famiglia. No Aston Martin no pistole no paracaduti. Mai una festa con star o attricette.
Due lati opposti di un seduttore, un dualismo con il personaggio cinematografico che nulla tolgono al seduttore anzi lo enfatizzano per contrasto.

Se l’irresistibile seduttore James Bond si fosse concesso ad attrici e attricette e fosse entrato nel gossip della “Tv delle Casalinghe” e de “la Rivista della sciampista”, non sarebbe più il grande seduttore che passa alla storia. Un bravo agente segreto non deve dare all’occhio a mai apparire sul gossip.

Adesso le attrici e conduttrici “storiche” si daranno un bel da fare per dichiarare che sono state corteggiate da James Bond e raccontando episodi di pura fantasia ispirati dai loro “sogno d’oro”.

Passato il must dell’attricetta/velina/modella/conduttrice che deve dichiarare di aver subito uno strupro, o almeno il minimo sindacale di una molestia sessuale, altrimenti conta nulla e fa schifo, adesso verrà la moda dell’attrice “storica“ che non abbia dichiarato almeno una telefonata con James Bond varrebbe meno della figlia di Fantozzi. Come prova da mostrare in tv basterebbe che abbia digitato almeno una volta il numero dell’agente di Sean Connery e averlo salvato nella memoria del telefono o nell’agenda.

La conduttrice storica della “Tv delle Casalinghe”, tale Mara Venier, si è subito inventata, già prima del funerale, la cena con James Bond alla quale ha dovuto rinunciare. Cerca di far capire per sottintesi che se fosse andata alla cena con Sean Connery, James Bond si sarebbe potuto innamorare di lei. Lei adesso conta più di prima.

A noi delle conduttrici “storiche” non ce ne può fregar di meno. Ci piacerebbe invece sapere se Sean Connery da bravo agente segreto non abbia praticato nel suo privato la “seduzione segreta” che noi GS pratichiamo nei paesi arabi. Qualcuno che l’ha conosciuto durante le riprese mi ha riferito che la gnocca non la disdegna.

Se così fosse il Grande Seduttore James Bond e lo Sean Connery “Seduttore Segreto” potrebbero diventare il più grande seduttore del millennio trascorso.
Ai posteri l’ardua sentenza


Sean Connery
Copertina truffaldina
Come ti frega il settimanale

Lettera motivazionale
"Si può fare"!
Se le donne ti guardano e sorridono fai James Bond

Lettera motivazionale
Seduttore che non deve chiedere mai
Siamo fatti proprio così ma solo a James Bond va sempre bene

Carlo risponde ai lettori
Meglio Sean Connery che "Fantozzino"
Come far diventare l'età un vantaggio

Il Vangelo della Seduzione secondo James Bond
Gli uomini amano le more
Le bionde avevano successo quando erano "donne nuove"
Noi lo abbiamo sempre detto: “Ai seduttori piacciono le more”.
Oggi sono state trovate le prove nel Vangelo della Seduzione secondo James Bond.
Nella notte della seduzione, prima dell’era Seduction.net, si diceva: "Gli uomini amano le bionde"...



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Domenica 1 Novembre 2020)


Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help