Seduction.NET

Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Aperitivi pinguini

Chiodo vs pinguino

Branchi di pinguini imbalsamati invadono gli aperitivi



Il maestro a Piazza Navona. Camillo a Piazza Navona e Salotto 42 a Piazza di Pietra sono gli aperitivi più pinguini


L’ultimo chiodo. Non per mettere in mostra il mio chiodo che essendo un pezzo unico anche modificato su mio design quindi introvabile né copiabile e io non consiglio il mio look ed evito in tutti i modi di essere copiato ma non sempre riesco perchè gli stilisti hanno i loro scagnozzi che fanno le foto in strada.

E con l’occasione denuncio il fatto che in un corso di seduzione fuffa alcuni partecipanti sfigatissimi avevano copiato gli accessori del mio look (un GS mi aveva inviato le foto trovate online). Lo sfigato resta sfigato anche se copia il mio look. Per lo sfigato c’è il goal che regala grandi emozioni e per i giovanissimi c’è il rap. Un goal è meglio di… e così deve essere.

Come i GS ben sanno il copiare il look non serve a nulla anzi rende ridicoli. Nei miei Corso Look “sintonizzo” il look alla personalità del GS non impongo il mio stile. Un look creativo anche con alcuni pezzi unici che il GS deve sentire come la propria seconda pelle. Non mi dilungo, ho allungato come fanno in tv, non è il tema di questo articolo.

Ho scritto “L’ultimo chiodo” perché ormai nel centro sud del nostro bel brutto paese non ci possiamo più mettere addosso il chiodo “cattivo” né quant’altro perché fa troppo caldo. Infatti come i GS sanno qualche giorno fa senza il suddetto e suvvisto chiodo ma con tutto il resto è avvenuta una conoscenza top of the world che i comuni mortali credono sia un miracolo che neppure Dio possa fare. Dio non si occupa di queste cose - De minimis non curat praetor - e i miracoli di seduzione li fa il maestro, delegato da Dio!
Ho allungato ancora, come fa Massimo Gilletti che una trasmissione che potrebbe durare al massimo mezz’ora l’allunga fino a due ore. Mi sono allungato troppo.

Veniamo al punto di questo articolo che è il look pinguino. Allora l’introduzione c’azzeccava! Non era solo un allungo alla Gilletti.

Il look estivo è un problema per tutti gli aspiranti seduttori che vestono “pinguino”. Il pinguino d’estate è un pesce fuor d’acqua e non poteva essere diversamente. Ieri sera agli aperitivi nel centro di Roma c’erano solo pinguini e molti anche incravattati. Tutti uguali, tutti in grigio scuro, tutti come Giggino Di Maio.

Se il pinguino si togliesse la livrea non potrebbe atteggiarsi e “serio e affidabile” per sedurre con un presunto o millantato status. Il pinguino pensa che la divisa gli conferisca lo status, che l'abito fa il monaco, o il business man. Quando si nasconde dentro la livrea il pinguino si sente “sdoganato” e se in tempo di Covid ci aggiungiamo anche la mascherina il pinguino risulta un umano fabbricato in serie. Cambiano lunghezza e la larghezza come nelle auto di serie. Colore grigio scuro metallizzato, le scarpe sono quelle di Giggino Di Maio.

Il pinguino non ha il senso del look ma ha il senso della divisa e la divisa non muta mai. All’occasione indossa “l'alta uniforme” che corrisponde allo smoking e al frac, che sempre divise sono.

Nella calura d’agosto il pinguino si trasforma in "pinguino di lino" ma il pinguino in piena estate soffre dentro i suoi panni ed è patetico.

Se in ufficio lo obbligano a fare il pinguino come gli altri pinguini non potrà fare a meno di vestire pinguino ma ne sarà ben felice perché un vero pinguino non saprebbe scegliere un look diverso.

Il problema è del non-pinguino che in ufficio deve fare il pinguino ma geneticamente non è un vero pinguino. Il pinguino originale potrebbe sedurre la collega balena ma il finto pinguino fico tutto lino potrà sedurre la più maneggevole collega balenottera. La collega strafica è una su cento ed ha il Bf [Beafsteccone,ndm] che conosce da una vita oppure se è stata assunta da libera è monopolizzata dal capo.

Il nostro pinguino nel tempo libero tira fuori il massimo della creatività e si camuffa da figo con i blu jeans regular fit e la camicia bianca sopra i jeans. Questo look è il massimo del pinguino estivo, da decenni sempre uguale, l’equivalente militare della mimetica, una divisa più disinvolta, décontracté.

Il pinguino agli aperitivi è imbalsamato col bicchiere in mano, braccio a 90 gradi. L’aperitivo gli provoca il torcicollo crac crac, non lo gira mai, guarda sempre dritto. Se deve girarsi per guardare una strafica appena pervenuta gira sui tacchi, tutto bloccato, braccio sempre a 90 gradi. Il pinguino non si rilassa mai, il suo tempo libero è più stressante del suo lavoro. Quando parla con una donna pensa sempre alla stessa Cosa ma da imbalsamato La mimetizza bene, fino al ritorno a casa, quando si rilassa e se La “gode”...

Esprimo la massima solidarietà a tutti i pinguini d’Italia e soprattutto ai pinguini delle città più impinguinate che sono Roma e Milano.

Mentre i pinguini imbalsamati fanno le loro stressanti pinguinate io non vedo l'ora di farmi una rilassante cammellata con la mia amichetta “cammelliera” che i GS riconoscono anche in questa foto.

Pausa di seduzione e buone pinguinate a tutti.

L'amica "cammelliera" del maestro che i GS conoscono. Il posto dove è stata scattata la foto su richiesta sul Forum riservato



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Mercoledì 26 Maggio 2021)


Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help