Seduction.NET

Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Il mese del coglione

San Cretino e Santo Scemo

San Valentino la festa del cretino


di Carlo della Torre


Lo Sceicco Carlo appoggia i Salafiti nella guerra a San Valentino


Questo è il mese dei coglioni!

C’è San Remo e c’è San Valentino. Le più grandi coglionate dell’anno.
Io a Santo Remo non l’ho mai guardato in faccia, se lo vedessi lo prenderei a schiaffi. San Remo è il patrono dei comuni mortali, tutti attaccati alla tv per ascoltare “cazzaronate e canzoncine”. San Remo se la batte con “Miss Italiota”, quella che non si sa chi sia più idiota. Miss Italiota fa rima con idiota, San Remo fa rima con scemo, San Valentino fa rima con cretino. Comunque siamo li, è solo questione di termini.

Non possiamo non parlare della festa dei comuni mortali, non seduttori, non liberi pensatori, che si chiama San Valentino. Questa festa per pirla doc, maschi e femmine, l’abbiamo sempre combattuta, da quando esiste Seduction.net sulla faccia dell’etere.
Quando i comuni mortali manipolati festeggiano in massa, noi, che massa non siamo, non possiamo festeggiare.
La festa di San Cretino ieri l’abbiamo ignorata, come se non esistesse. Ignorare ciò che i mezzi di manipolazione di massa propagandano è la guerra più efficace. Oggi che “la festa è finita” ne possiamo parlare.

San Cretino, detto San Valentino, è la festa del cretino. E’ una festa business che serve a far vendere fregnaccie e minchiate a peso d’oro dedicate agli idioti. Serve a riempire i ristoranti, le pagine di giornale e gli spazi della tv degli idioti. Ma quest’anno è andata un po’ male ai mezzi di manipolazione della massa dei comuni mortali, perché c’era anche San Scemo, detto San Remo, a riempire tutti gli spazi, in contemporanea a San Cretino. Bella fregatura quando San Cretino e San Scemo s’incontrano.

Se avete una relazione fissa e l'anno prossimo la vostra “preda” pretenderà di festeggiare San Cretino, fatela ragionare. Ditele che per mantenere un relazione stabile non è assolutamente necessario essere cretini, devoti a San Cretino, ditele che esistono anche delle donne intelligenti che non festeggiano San Cretino ed hanno pure delle relazioni stabili.

In questa Guerra Santa a San Cretino mi assoccio ai Salafiti. Resto un libero pensatore e come tale nessuna religione mi potrà mai assoggettare. Senza comprare pacchetti religiosi o politici “all inclusive”, quoto in pieno i Salafiti contro San Cretino che:
hanno attaccato poster per strada e distribuito volantini per mettere in guardia gli incauti innamorati che le porte dell'inferno si apriranno per loro se si scambieranno regali come palloncini a forma di cuore, piccoli animaletti di peluche e persino fiori.[ansa]

L’anno prossimo i manifesti contro San Cretino li attaccheremo noi:
“Te LO do io San Valentino”.

Le feste anti-seduzione
San Valentino
I seduttori festeggiano i lupercalia romani
La festa “amò che me compri pe’ San Valentino?” inventata dalla chiesa per cancellare i lupercalia romani del 15 febbraio. Sciopero a San Valentino oggi si festeggia a modo nostro...



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Venerdì 15 Febbraio 2013)


Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help