Seduction.NET

Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Gnocche in fuga

Scappiamo tutti. A Dubai

Anche le italiane più belle scappano


di Carlo della Torre


Questa foto non è una pubblicità pagata. Da ottobre anche la Wizzair volerà a Dubai


La situazione del Bruttopaese (il più bello del mondo alle origini) sta peggiorano inesorabilmente, come noi avevamo sempre previsto, contro le continue dichiarazioni dei governi che rassicuravano i sudditi dicendo che la crisi sarebbe finita.
I politici raccontano sempre balle, è il loro mestiere, ma adesso le raccontano perché temono per la loro incolumità fisica. Se a tutte le vittime che continuano a suicidarsi per la crisi, mentre la casta dei criminali e le fecce continuano a godersela, dovesse passare per la testa di farsi saltare davanti ai criminali colpevoli della loro situazione, come fanno gli estremisti islamici ma per meccanismi diversi e su obiettivi sbagliati, la casta feccia si estinguerebbe in poco tempo. Non si fanno saltare davanti ai politici perché la depressione li porta a chiudersi in se stessi, ad arrendersi, a farla finita in solitudine.

Non guardo più la televisione perché è ben manipolata per mantenere “l’ordine pubblico”, che tradotto in termini reali significa “la sicurezza della casta feccia”. Il lustrascarpe di Berlusconi, tale Angelino Alfano, ora ministro degli interni, ha rassicurato l’”opinione pubblica” dichiarando che non ci sono problemi di “ordine pubblico”. Traduciamo in termini reali: “Non abbiamo problemi e continueremo a godercela, inculandovi in sicurezza”. Nel frattempo si aumentano le scorte.

Ogni tanto uno spot pubblicitario: “Abbiamo tolto lo stipendio da ministro ai parlamentari”. Non dicono che lo stipendio da ministro sono gli spiccioli per le sigarette in confronto allo stipendio + emolumenti + benefits dei parlamentari: intatti. La vecchietta manipolata dalla tv degli idioti è soddisfatta e vota contenta: “Questi sono brava gente!”.

La casta si è unificata, il “teatrino della politica” si fa solo in tv, poi se magna tutti insieme. E’ stato sempre così, e noi lo abbiamo scritto molto prima di Grillo. La novità è che adesso è diventato ufficiale. Tipo: adesso sapete che continuiamo a magnà, insieme come sempre, ma ora magniamo insieme “per salvare il paese”!

Ieri sera ho visto on line mezza trasmissione di “Servizio Pubblico”. Dopo la nostra “minaccia” di abbassargli l’audience, perché Santoro si era “berlusconizzato”, sembra che abbiamo ottenuto gli effetti desiderati. Santoro si sta “deberlusconizzando”, ma ancora non è abbastanza. Ha invitato la vecchia “donna di servizio” di Berlusconi, quella che basta che paghi pulisce tutto. Quella tutta rifatta che si crede una bella gnocca ha perfino detto che temeva le avance di Santoro! Questa non ha vergogna. Ma non mi meraviglierei neppure che con la fame di gnocca che c’è nel Bruttopaese qualche babbione assatanato della casta feccia se la farebbe! Qui tutto è possibile, la fame fa brutti scherzi. Non ricordo in questo momento il suo nome (amnesia funzionale al mio benessere) e non ho voglia di cercarlo, avete capito chi è.
Mi auguro che Santoro l’abbia invitata per lasciarla sputtanare self service. Se questa è la sua tattica sdoganiamo Santoro, altrimenti l’audience calerà. Decidete voi, io non riesco a seguirlo sempre.

Ormai la quasi totalità delle belle gnocche italiche conosciute a Roma ha in progetto di emigrare. Non si tratta più di espatrio, si tratta di una vera e propria emigrazione. Bisogna farla finita con la solita solfa che non si tratta di emigrazione ma di espatrio perché non si parte più con la valigia di cartone. Anche a volerla pagare oro la valigia di cartone non esiste più. Le usano nelle vetrine come pezzo antico per la decorazione! Ora si emigra col trolley, che corrisponde alla valigia di cartone di una volta. “Espatrio” è diventato un termine ipocrita. Espatria chi parte felice per vivere di rendita all’estero. Gli altri emigrano per disperazione, proprio come una volta. E la casta feccia continua a godersela…

In simili condizioni c’è stata la rivoluzione francese, la rivoluzione d'ottobre in Russia, la rivoluzione cubana di Castro.
Grillo ha incanalato la protesta e ha salvato la casta! Se non ci fosse stato Grillo forse sarebbe emerso qualcun altro che avrebbe guidato il popolo alla rivoluzione. Non credo alle “rivoluzioni pacifiche”. Le rivoluzioni pacifiche possono avvenire solamente a seguito delle evoluzioni culturali, che nelle migliori delle ipotesi, in un mondo in rapida globalizzazione, possono avvenire nel corso di alcuni decenni. L’evoluzione culturale qui non c’è, non si vuole che ci sia, la tv rincoglionisce “l’opinione pubblica” e censura tutto ciò che possa far “svegliare” il popolo.

Guardate questo video, censurato nelle tv italiane. Anche il nostro buon presidente che vuole “salvare il paese” ha saputo ben godere i privilegi della casta, facendo la cresta sui biglietti aerei, ed è tutto legale!




Secondo tutti i parametri siamo il popolo più ignorante d’Europa. In queste condizioni l’evoluzione culturale è impossibile da prevedere.

La situazione peggiorerà, continuamente ed inesorabilmente, ma non ci sarà un crollo repentino. Nessuno ha interesse a investire sul suolo del Bruttopaese, neppure gli amici di Berlusconi, che hanno già preso la “sola” dell’Alitalia, pagata da noi. C’è tutto il mondo in competizione con noi. Chi ha i soldi investe all’estero, i capitali internazionali vanno verso i lidi migliori. L’intelligentia emigra. I lavoratori stranieri ritornano al loro paese o si spostano verso paesi più civili. Restano qui i criminali e le fecce della politica con i loro soci e prestanome.

Ho già detto che ormai anche le belle gnocche italiche stanno per emigrare in massa, resteranno le vecchiette, ma presto non ci saranno i soldi per pagare le loro pensioni.

Certo… confermo che come ho scritto nell’ultimo editoriale chi resta seduce meglio. Ma se continua così, da settembre al mare, come è adesso, passeremo ad “ottobre al mare”. In spiaggia ad ottobre non c’è più traccia di gnocca. Allora le italiane più belle le inseguiremo all’estero, sperando che fuori dal Bruttopaese “La” facciano meno complicata: un connazionale seduttore all’estero non si può lasciar scappare.

Dove fare i soldi senza subire l'estorsione delle tasse, che servono solo a far godere le fecce della casta, e incontrare tante belle ragazze italiane e straniere che lavorano all’estero? Una informazione per tutti: a Dubai c’è forse la più alta concentrazione di straniere lavoratrici di tutto il mondo. La crisi e finita, la ripresa vola, il settore immobiliare è sempre più ricco: “piatto ricco mi ci ficco”. Scappate tutti. Le altre informazioni sul Forum riservato nella giornata di domani.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Venerdì 17 Maggio 2013)


Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help