Seduction.NET

Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Patologie della seduzione

La seduzione specchio del paese

Paese malato seduzione malata paese sano seduzione sana


di Carlo Della Torre


Una case di seduzione sana, non per caso è tedesca


La seduzione nazionale è gravemente malata, come del resto tutto il paese. Sembra ci sia una vera e propria guerra fra i sessi che, quando non degenera nei casi di violenza, è combattuta quotidianamente con le armi “all’italiana”, che significa “Tu freghi a me ed io frego a te”.
“Tu freghi a me ed io frego a te” è nell’anima degli italiani e si manifesta in tutti i campi. Sarebbe strano se la seduzione non ne fosse influenzata.
La seduzione è lo specchio del paese.

Questa è la patria dei ladri, dei millantatori, dei truffatori ed è la terra promessa dei criminali di tutto il mondo. Il nostro parlamento rappresenta il popolo, il popolo l’ha eletto sul principio del “Tu freghi a me ed io frego a te”.

“Tu freghi a me ed io frego a te” lo vediamo anche nei tribunali, l’Italia è un paese con altissima conflittualità. “Tu freghi a me ed io frego a te” porta necessariamente ai conflitti. E così abbiamo una casta che è stata avvallata dai cittadini, la quale sono gli stessi a combatterla, cercando di fregare e farsi fregare il meno possibile. La casta feccia può esistere perché è conforme al principio “Tu freghi a me ed io frego a te”. Nell’inconscio dell’italiano c’è l’imprinting “Tu freghi a me ed io frego a te”, e il meccanismo è il seguente: “ti avvallo perché tu mi freghi ma io cercherò di fregare te”.

E’ la stessa filosofia di Berlusconi, quando dice agli interlocutori “faccia la sua parte”. “Faccia la sua parte” significa “provi a fregarmi e vediamo se sarà più bravo di me a fregare il prossimo”. Questa è la morale di Berlusconi e qui lui è in perfetta buona fede, ci crede veramente e sinceramente ma non può dirlo chiaro e tondo. Un amico giornalista americano scrisse che quando Berlusconi parlava della libertà, “tra le righe” intendeva “libertà di rubare”. Io aggiungerei “libertà di delinquere”. L’amnistia voluta dal Napolitano [ormai “napoletano” a tutti gli effetti, ndr] ne è l’ennesima prova.

Prima di passare agli effetti nefasti sulla seduzione vorrei dare un consiglio a tutti i lettori. Situazioni personali e affettive a parte, restare in Italia o emigrare in Italia conviene, e pure molto, a chi progetta di delinquere. Questo è il paradiso dei delinquenti. Chi intende restare dovrebbe approfittare di questa situazione ottimale! Chi non vuole approfittare dovrebbe espatriare perché qui non ha alcun altro vantaggio… ci sono eccellenti ristoranti italiani in tutto il mondo e il migliore del mondo non si trova a Roma ma Casablanca!

Veniamo alla seduzione specchio del paese.
“Tu freghi a me ed io frego a te” vige anche nella seduzione. Ognuno/a frega l’altro/a già dal primo contatto, mostrandosi per quello che non è. Si millanta, si bluffa, si mente. Seppur si tratti di seduzione malata mi sembra essere l’unica seduzione possibile in questo paese! Fare i giochini di seduzione è anche questo un “Tu freghi a me ed io frego a te”. Non è molto diverso dal berlusconiano “faccia la sua parte”!

Gli uomini credono che le donne siano tutte furbe e approfittatrici, le donne credono che gli uomini siano tutti violentatori e stalker.
Dalle ultime lettere di donne che ho pubblicato, che dovete leggere, si capisce che le donne sane, le quali non sono sulla linea del “Tu freghi a me ed io frego a te” sono delle perdenti nella seduzione, per cui sono costretto a consigliare loro di mettersi in linea col “Tu freghi a me ed io frego a te”, perché gli uomini si comportano secondo la convinzione che tutte le donne adottino la suddetta "filosofia berlusconiana". E’ un circolo vizioso, non se ne esce.

Allora la seduzione in Italia, la seduzione fra italiani e italiane, conviene solamente a chi adotta la filosofia del “Tu freghi a me ed io frego a te”?
A coloro che amano la seduzione sana conviene espatriare oppure sedurre gli/le stranieri/e?
Forse è così, tranne l’eccezione delle nostre lettrici che sono in sintonia con la nostra “filosofia della seduzione”.

Mi sono rinfrescato le idee sull’abisso che c’è fra la seduzione malata e la seduzione sana. Me ne sono accorto con la mia ultima seduzione tedesca, agli antipodi della seduzione italiana. Guarda caso perfettamente in linea con lo Stato della Grande Germania!
Tutta naturale, senza ostacoli, senza giochini, senza millantare, senza fregare, senza mentire, senza diffidenze. La seduzione sana può essere contagiosa! Se uno dei due è per la seduzione sana, secondo la propria natura, anche l’altro tenderà a sedurre in modo sano, tranne che non sia un “malato terminale”.

Allora, come chi non ama delinquere dovrebbe lasciare il bruttopaese, chi non ama la seduzione malata dovrebbe anche lasciare il bruttopaese, per emigrare dove c’è una seduzione più sana (emigration for seduction).

Chi invece ama le grandi passioni le può trovare solamente nei paesi della seduzione malata! Purtroppo è così.

In quali paesi e città c’è la seduzione sana e in quali paesi e città c’è la seduzione malata?
La risposta sul Forum riservato.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Venerdì 11 Ottobre 2013)


Home Editoriali      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help