Seduction.NET

Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra


Movida anti-seduzione

Anno nuovo seduzione nuova

La formula del pappagallo zero inventata dal maestro



Preferite la movida o la seduzione?


Ed ecco che è cominciato l’anno nuovo della seduzione e riprendiamo il lavoro su Seduction.net.

Prima di parlare di seduzione e anti-seduzione vi invito a leggere l’editoriale sulle elezioni del 25 settembre e a diffonderlo il più possibile così possiamo anche misurare la nostra “forza politica”.

L’anno nuovo del seduttore comincia il 1° di settembre col ritorno dalle vacanze e la vita di città che ricomincia a pieno ritmo mentre tutte le attività e i locali pubblici riaprono e la movida cittadina ri-aggruppa i cazzaroni, vecchi e nuovi cazzaroni, che non fanno mai un c**** tranne cazzeggiare in gruppo. Siamo un paese di gruppettari provinciali. La movida è il contrario della seduzione: la movida è il preambolo dei pipparoli!

Si dice anno nuovo vita nuova al 31 dicembre ma non conosco alcuno che abbia mai cambiato vita in pieno inverno dal 31 dicembre al 1° di gennaio. L’idea e lo stimolo a cambiare vita arrivano quando la situazione personale e ambientale mutano. La situazione personale e ambientale mutano quando si interrompe la routine quotidiana con le vacanze e riprende la vita di ogni giorno. Dopo il break spesso non si è felici di ritornare alla vita di prima delle vacanze - l’interruzione induce al confronto con la vita di routine che durante le vacanze, vista “dall’esterno”, appare meno appagante di quanto lo fosse quando si era immersi nell’abitudine senza pensarci mai un minuto - e si pensa a come ed a cosa cambiare. Di solito non potendo cambiare il lavoro e il paese si cambiano i boyfriend e le girlfriend!
Fanno eccezione i nomadi digitali che possono cambiare paese quando vogliono, quelli che vivono di rendita e sono liberi da legami familiari, i pendolari con una seconda patria che può essere cambiata quando non provoca più nuove emozioni.

Allora settembre diventa il mese dell'acchiappo! Da non fraintendere non è più come ai tempi che furono. Oggi ci si conosce solo quando si presentano le occasioni naturali o le situazioni impreviste da cogliere al volo. Potremmo allora dire “chi non coglie non piglia pesci”? La rima sarebbe: “chi non coglie è un coglione”. Ma la rima in questo caso non c'azzecca. Il narcisista potrebbe dire alla donna baciata dalla fortuna di avere avuto l’occasione della sua vita: “Potevi cogliermi, io non sono il coglione che coglie tutte quelle coglibili. Coglione è chi coglie io mi lascio cogliere da chi mi aggrada”. La donna di oggi deve cogliere.

Se siamo arrivati alla parità dei sessi ed anzi oggi siamo alla superiorità della donna non si può più accettare che debba essere sempre l’uomo a fare il primo passo, a sedurre.
Oggi dovrebbe essere la donna a fare il primo passo. Il primo passo può essere rivolgere la parola, sorridere ripetutamente al seduttore guardandolo negli occhi. Devo dire a tal proposito che fino all’altro ieri mi sono capitati quattro approcci di questo tipo (ne parlerò sul Forum), tre da italiane e uno da greca. Se non si tratta di sequenze casuali positive - alla roulette ho visto uscire il rosso per più trenta volte consecutive - potrebbero essere il segno che qualcosa stia cambiando. Che le ragazze italiane e le mediterranee (le mie preferite) stiano cominciando a scegliere il seduttore esponendosi attivamente. Vedremo meglio…

Sull’acchiappo pappagallesco che è passato di moda da decenni e che ormai appartiene al novecento della storia della seduzione, avevo fatto una statistica sui pappagalli romani sulla quale avevo scritto diverse volte: 1% di approcci riusciti sui tentati rimorchi ma senza risultati finali.
Tutti i pappagalli raccontano balle su alcune delle quali ho le prove perché il mondo è piccolo e le informazioni del mio servizio segreto arrivano da diverse fonti, ma sulle prove non mi dilungo. Il pappagallo romano non è un timido ma un rimorchiatore seriale senza vergogna che ha fatto il callo sui rimbalzi che neppure lo scalfiscono, non tipo quelli che fanno i corsi di seduzione truffa mandando i disperati allo sbaraglio. Sto parlando di pappagalli professionisti da anni sul campo a tempo pieno, non dei disperati che hanno fatto il corso da pappagallo.

Ebbene la notizia è la scoperta che ero arretrato sulle statistiche del 1%. Quelle statistiche erano gli ottimi risultati dei tempi d’oro del pappagallo romano! L’altro giorno un noto pappagallo romano, l’unico che non racconta balle e che dice sempre la verità, mi ha dato la sua statistica che è una notizia devastante e denigrante per il mondo pappagallesco.
I dettagli li comunicherò ai GS. Questo pappagallo è messo esteticamente molto meglio degli altri. Quarantenne alto, moro, fisico imponente che se non fosse “deviato a pappagallo” potrebbe anche essere un seduttore.

Ebbene la notizia è che tornato dalle vacanze ai primi di luglio (il luogo dove è stato è interessante e lo comunicherò ai GS) è stato fermo a Roma dove in poco meno di due mesi ha tentato un migliaio di rimorchi, spesso cinquanta al giorno, con risultati dello 0,0%. E ripeto che si tratta di un pappagallo professionista che butta anche tanti soldi sulle donne e che fisicamente è messo meglio di tutti gli altri pappagalli, quindi figuratevi gli altri.
Allora la nuova statistica è che i pappagalli ottengono risultati dello 0,0% con 1 risultato possibile tendente all’infinito (esclusivamente straniere turiste o residenti) a volte elargendo prebende e questa è la formula che ho inventato: p. > f.f. > ∞ = 1= €?. [p. sta per pappagallo f.f. sta per f*** e f per foreigner, €? sta per con possibile investimento finanziario, ndm].
E spesso l’unica volta che ottengono un risultato reale (p. > f.f. > ∞ = 1= €?) si sposano e sempre si inguaiano!

Allora cari lettori in chiaro non disperate per questa seduzione sempre più difficile perché c’è chi prova molto più di voi ma sta messo molto peggio di voi. Oggigiorno nella seduzione sono le donne a scegliere. Ci si può proporre all’occasione e su ispirazione (non puoi essere ispirato da 50 donne al giorno come i pappagalli) ma se non si è migliorati dentro fuori e nel modo di porsi e proporsi non ci sono chance di essere scelti. Un detto popolare diceva “l’uomo propone e la donna dispone” ma volendo anche rimanere sulla “seduzione vintage” di allora adattandola alla seduzione contemporanea va interpretato che uomo propone a donna è disposta. E per essere scelto potrebbe anche essere “lo sguardo giusto”.

Mi fermo qui. Questa copertina è la ripartenza di Seduction.net e per comunicarvi che se sono sparito durante l’estate è stato a causa della seduzione e di un importante cambiamento che unirebbe seduzione alla qualità della vita che ho maturato e sto decidendo in questi giorni.

Fra qualche ora andrò nella mia attuale seconda patria per un paio di settimane quindi le domande di abbonamento che si sono accumulate le visionerò in questa settimana in ordine di ultimo invio. Le migliori motivazionali avranno una risposta articolata e le pubblicherò con le dovute censure mentre le non idonee avranno una brevissima risposta col consiglio di rivolgersi ad altri in quanto non idonei al target Seduction.net. Mi è stato detto che ci sono webmaster che cercano attivamente i non idonei per proporre i corsi di seduzione in base al loro reddito, più o meno costosi, basta pagare. Niente di più facile, allora non se la prenda chi non ammetto per il suo bene. Una modella straniera che oggi gestisce una casa di produzione video promozionali per star e politici mi disse: “Ti sei come gli italiani tipo vendo a chi mi piace”. Le risposi che gli italiani non sono così, “vendo a chi mi piace sono io e basta”. La risposta giusta sarebbe stata: “vendo a chi è idoneo a ottenere qualche risultato" ma a lei non sa che tratto di seduzione bensì solo di look. Un amico che si occupa di marketing un paio di settimane fa mi propose di collaborare per lanciare il marketing di Seduction e incassare da tutte le fonti. Per fargli capire che sono contro il marketing, che per me dovrebbe essere vietato, ci ho messo più di un’ora. Non riusciva a capire, non accettare soldi da dovunque essi provengano era fuori dalla sua logica. Seduction.net non è Barilla e vi ricordo che dove c’è Barilla c’è Cacca.
E alla domanda perché non creo una linea di moda per seduttori rispondo che mi farebbe vomitare pensare che chi non mi piace possa indossare le mie creazioni. Con questi paletti “Pecunia olet” non potrò mai essere un uomo per la massa ma potrò diventare il killer della manipolazione di massa per fare saltare il banco svegliando i comuni mortali “drogati”.

Dopo questa deviazione seguendo il mio libero pensiero chi è idoneo a Seduction.net sarà il benvenuto e dovrà solo aspettare che io legga la sua lettera motivazionale.

Vi invito nuovamente a leggere l’editoriale sulle elezioni del 25 settembre e a diffonderlo il più possibile così possiamo anche misurare anche la nostra “forza politica”.



Carlo consiglia la Newsletter TOP SECRET sulla seduzione. Chi, come, dove e quando sedurre: tutto quello che bisogna sapere, e che nessun altro al mondo vi può dire.



(Martedì 6 Settembre 2022)


Home Copertine      Stampa questa pagina  Invia questa pagina  Zoom: apri la pagina in una nuova finestra

scrivimi.gif
© testi & foto: Seduction Magazine - tutti i diritti riservati - copyright © 1997-2021.
Sito CSTR srl    Riproduzione vietata.     Help